Home Personale Prove Invalsi 2020, entro quando trasmettere e convalidare le informazioni di contesto

Prove Invalsi 2020, entro quando trasmettere e convalidare le informazioni di contesto

CONDIVIDI

Nell’area riguardanti le rilevazioni nazionali 2019/2020, sono disponibili gli elenchi delle informazioni di contesto che le scuole devono richiedere per ogni studente partecipante alle prove.

Gli elenchi sono differenziati per ogni grado di scuola e, per le scuole superiori, anche in base alla classe:

Per facilitare le segreterie è fornito un modello con l’indicazione di quelle informazioni che potrebbero non essere a disposizione della scuola e che quindi dovranno essere raccolte.

ICOTEA_19_dentro articolo

Nella raccolta è necessario adottare tutte le misure idonee per garantire la riservatezza dei dati raccolti, specie se questi ultimi devono essere richiesti alle famiglie degli allievi. E dopo la raccolta le segreterie devono distruggere le schede subito dopo aver trasferito i dati di contesto nelle apposite maschere online. La distruzione deve avvenire mediante distruggi documenti o con modalità tali che non sia possibile ricostruire il documento cartaceo.

Le segreterie devono anche informare i rispondenti che i dati verranno trasmessi ad Invalsi in maniera del tutto anonima.

Tempistica

Di seguito l’arco temporale per la trasmissione e convalida delle informazioni di contesto:

  • II e V primaria: dal 21 gennaio al 30 aprile 2020
  • III secondaria di primo grado: dal 21 gennaio al 26 marzo 2020
  • II secondaria di secondo grado: dal 21 gennaio al 30 aprile 2020
  • V secondaria di secondo grado: dal 21 gennaio al 27 febbraio 2020.

 

CONDIVIDI