Home Precari Reclutamento docenti, Cisl Scuola spinge per il doppio canale

Reclutamento docenti, Cisl Scuola spinge per il doppio canale

CONDIVIDI

Il dossier sul reclutamento pubblicato dalla Cisl Scuola offre una fotografia impietosa ma attendibile dei temi del precariato e del reclutamento dei docenti.

Il sindacato lancia proposta per il reclutamento dei docenti che assicuri qualità e stabilità del lavoro e del servizio, quella del doppio canale.

“L’idea di un reclutamento affidato all’unico canale dei concorsi ordinari – spiega Maddalena Gissi – si è rivelata nei fatti inefficace, come dimostrano i dati raccolti e sintetizzati nel nostro dossier. Al flop delle assunzioni verificatosi quest’anno, si affianca un lievitare del ricorso a supplenze che toccherà quest’anno il suo record, con oltre 150.000 precari in servizio. E questo nonostante una legge che avrebbe dovuto mettere fine alla supplentite, nonostante il progressivo, anche se lento, svuotamento delle GAE, nonostante due tornate concorsuali ordinarie. Non si riescono a fare assunzioni in ruolo, si ricorre in modo abnorme al lavoro precario, creando le premesse per contenziosi senza fine”.

ICOTEA_19_dentro articolo

LEGGI ANCHE

Precari, per lavorare ora basta la messa a disposizione: 10.806 contratti annuali a chi non sta in graduatoria
Sostegno, è vera emergenza: niente specializzati dove ci sono posti vuoti

CONDIVIDI