Home Attualità Riscaldamento inadeguato secondo gli studenti napoletani

Riscaldamento inadeguato secondo gli studenti napoletani

CONDIVIDI
webaccademia 2020

A Napoli e provincia gli impianti di riscaldamento delle scuole lascerebbero molto a desiderare: lo denuncia la Consulta degli studenti che aveva avviato nei giorni scorsi un sondaggio sull’argomento.
I risultati sembrano chiari: per il 49 per cento degli studenti delle scuole superiori della provincia di Napoli, gli impianti di riscaldamento risulterebbero insufficienti o inadeguati, per il 32% gli impianti risultano guasti e solo il 4% sostiene che gli impianti nel proprio istituto siano adeguati.
Il dato è stato divulgato da Alessandro Ruslans Fusco, studente liceale a Pomigliano d’Arco e presidente della Consulta che così commenta: ‘‘Mi sono impegnato affinché tale consultazione potesse raggiungere la maggior parte delle scuole secondarie possibili. Al sondaggio hanno partecipato 383 studenti di 70 scuole diverse”
”Ora – conclude il giovane presidente – contatteremo la Città Metropolitana segnalando le scuole e chiedendo di verificare a fondo e provvedere alla manutenzione degli impianti”.

Preparazione concorso ordinario inglese