Home Attualità Scontro tra Miur e Mef: evasione al Cineca per 60 milioni di...

Scontro tra Miur e Mef: evasione al Cineca per 60 milioni di euro

CONDIVIDI

Il Cineca, il consorzio per il supercalcolo partecipato da 70 università e contratto dal Miur, per 5 anni, dal 2011 al 2016, non ha pagato tasse e contributi.

La notizia è rilanciata da Il Fatto Quotidiano che pubblica nel proprio sito un documentato articolo sulla vicenda.

Il Fisco avrebbe offerto la possibilità di un accertamento con adesione che riduce a 25 milioni il debito, ma il consorzio ha rifiutato.

ICOTEA_19_dentro articolo

Evasione per cinque anni

Evasione di Iva, Ires e Irap, omessa fatturazione di operazioni imponibili quantificate come “prestazioni esenti”, imposte sugli acquisti detratte indebitamente.

Il consorzio degli atenei italiani avrebbe omesso di versare una montagna di imposte, tante che l’Agenzia delle Entrate gli ha mosso una contestazione da 60 milioni di euro (sanzioni incluse).

Una cifra molto grande dovuta soprattutto ai mancati versamenti tra il 2011 e il 2015 delle imposte sulla quota di contributi ricevuti annualmente dal Miur proprio per i servizi: nei bilanci venivano contabilizzati nel patrimonio netto anziché come contributi in conto capitale, così da sparire dal conteggio delle “sopravvenienze attive” da imputare ai fini delle imposte su redditi e attività produttive.

Cosa è il Cineca

Cineca, così come descritto sul sito dell’associazione, è un Consorzio Interuniversitario senza scopo di lucro formato da 70 università italiane, 8 Enti di Ricerca Nazionali e il MIUR.

Costituito nel 1969 (come Consorzio Interuniversitario per il Calcolo Automatico dell’Italia Nord Orientale), oggi il Cineca è il maggiore centro di calcolo in Italia, uno dei più importanti a livello mondiale. Operando sotto il controllo del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, offre supporto alle attività della comunità scientifica tramite il supercalcolo e le sue applicazioni, realizza sistemi gestionali per le amministrazioni universitarie e il MIUR, progetta e sviluppa sistemi informativi per pubblica amministrazione, sanità e imprese.

Punto di riferimento unico in Italia per l’innovazione tecnologica, con sedi a Bologna, Milano e Roma e oltre 700 dipendenti, il Cineca opera al servizio di tutto il sistema accademico, dell’istruzione e della ricerca nazionale.

 

CONDIVIDI