Home Alunni Scuola ed eutanasia: quando se ne parla in classe

Scuola ed eutanasia: quando se ne parla in classe

CONDIVIDI

Dopo la vicenda di Dj Fabo, il giovane che ha scelto di morire per non soffrire in una condizione di non-vita, si scopre che l’eutanasia è un argomento sconosciuto ai ragazzi: il 73%, quasi 3/4 degli intervistati, dichiara infatti di sapere di cosa si tratta; sono soprattutto gli adolescenti e i maggiorenni ad avere più coscienza del fenomeno.

Per il 78% degli intervistati, si legge su Ansa, il tema andrebbe affrontato e qualcuno lo starebbe facendo visto che il 29% dice di aver trattato l’argomento a scuola con prof o compagni.

Icotea

{loadposition deleghe-107}

Per il 71% degli studenti è giusto poter decidere della propria vita e della propria morte. Anche se bisogna fare delle differenze: il 38% ha risposto che si dovrebbe poter fare in ogni caso, se in gravissime condizioni di salute; per il 20%, invece, tale diritto andrebbe concesso solo in casi di estrema sofferenza; mentre il 13% lo limiterebbe solo ai casi davvero senza rimedio, quando cioè una persona è in uno stato vegetativo.

Sono in tanti, in ogni caso e a prescindere dalla vicenda di Dj Fabo, a considerare la vita un bene prezioso da difendere