Home Personale Service Learning: l’apprendimento in contesti di vita reale

Service Learning: l’apprendimento in contesti di vita reale

CONDIVIDI

Il Service Learning è una proposta pedagogica che unisce il Service (la cittadinanza, le azioni solidali e il volontariato per la comunità) e il Learning (l’acquisizione di competenze professionali, metodologiche, sociali e soprattutto didattiche), affinché gli allievi possano sviluppare le proprie conoscenze e competenze attraverso un servizio solidale alla comunità.

Il Service Learning rappresenta un’interpretazione del rapporto tra dentro e fuori la scuola; consiste in un approccio che permette di realizzare percorsi di apprendimento in contesti di vita reale, finalizzati allo sviluppo di competenze disciplinari, trasversali, professionali e volti alla partecipazione attiva degli studenti (Fiorin, 2016). Nel Service Learning l’apprendimento è servizio ed il servizio è apprendimento.

La studiosa spagnola Roser Batlle evidenzia come sia stato verificato che la “combinazione è più che la somma”: non è che prima impariamo e, poi, come nel volontariato, nel tempo libero facciamo “qualcosa di solidale” ma lo studente è messo nelle condizioni di seguire un progetto che combina le due cose con una qualità migliore sia per l’apprendimento che per il servizio.  Quindi in altre parole il Service Learning chiede agli studenti di compiere concrete azioni solidali nei confronti della comunità.

ICOTEA_19_dentro articolo

Questa metodologia didattica, molto diffusa negli Stati Uniti, nell’America Latina e in molti Paesi europei, sta incontrando un grande interesse anche in Italia. Inizialmente promossa dalla Scuola di Alta Formazione EIS dell’Università LUMSA di Roma, è oggi sostenuta anche dal MIUR, che ha realizzato una sperimentazione nazionale, creando reti di scuole del Service Learning in tutte le regioni italiane. Con il suo approccio partecipativo, il Service Learning:

  • offre un terreno di prova e sperimentazione per imparare ad agire secondo i principi della democrazia;
  • crea autentiche situazioni didattiche dove gli studenti si scoprono attivi e competenti e rafforzano la propria autostima;
  • sviluppa nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico, stimolando la loro creatività e li incoraggia a fare cose con le proprie mani.

Sitografia:

https://eis.lumsa.it/sites/default/files/eis/SERVICE%20LEARNING%20SCHEDA.pdf

http://www.istruzione.lombardia.gov.it/wp-content/uploads/2016/10/SCHEDA-SERVICE-LEARNING.pdf