Home Archivio storico 1998-2013 Generico Servizio all’estero, indette le prove di accertamento linguistico

Servizio all’estero, indette le prove di accertamento linguistico

CONDIVIDI
  • Credion

Alle prove di accertamento linguistico è ammesso a partecipare, a domanda, il personale docente e Ata (limitatamente a direttori dei servizi generali e amministrativi e assistenti amministrativi) della scuola, con contratto di lavoro a tempo indeterminato (ex ruolo), che, dopo l’anno di prova, abbia prestato almeno un ulteriore anno di effettivo servizio di ruolo in territorio metropolitano nella classe di concorso (per i docenti di scuola secondaria di I e II grado), nel posto (per i docenti di scuola primaria e dell’infanzia), nella qualifica (per il personale Ata) in cui è titolare all’atto della domanda e per il cui relativo codice funzione chiede di partecipare. I codici funzione sono indicati nell’allegato n. 1, che è parte integrante del presente decreto. 
Gli interessati dovranno inviare le domande, entro il 2 ottobre 2006, al Ministero degli Affari Esteri, Direzione generale per la promozione e la cooperazione culturale – Ufficio IV, Piazzale della Farnesina, 1 – 00194 Roma.
Il modello di domanda sarà pubblicato sul n. 1 del 10 settembre 2006 della nostra rassegna, La Tecnica della Scuola, con un ampio commento di Angelo Luongo. 
Per consultare il decreto interministeriale del 28 luglio 2006, relativo alle prove di accertamento linguistico clicca il link.