Home Attualità Sindacati della scuola: “I dati della ministra non ci convincono”

Sindacati della scuola: “I dati della ministra non ci convincono”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Oggi pomeriggio si sono riuniti in conferenza stampa i cinque sindacati della scuola per discutere di alcune questioni riguardanti il comparto scolastico. In particolare, temi centrali dell’incontro sono stati il dibattito sul concorso straordinario che avrà inizio a partire da domani e la richiesta di accedere ai dati reali del contagio nell’ambito scolastico, visto che c’è uno scollamento tra quelli comunicati dai vari territori e quelli dichiarati dal governo. Solo avendo accesso ai dati reali, secondo quanto emerso, sarà possibile poter fare delle valutazioni e attuare delle misure di intervento.

Diverse, inoltre, sono state le criticità riscontrate da parte dei sindacati per quanto concerne il concorso straordinario. Infatti, è stata evidenziata la difficile situazione nella quale si ritrovano diversi docenti partecipanti. Se da un lato un gruppo non esiguo si trova in quarantena insieme ad alcune classi del proprio istituto, dall’altro ci sono delle città sedi di esame che ad oggi sono zone rosse e, quindi, con l’impossibilità di transito dall’esterno.

I sindacati annunciano la possibilità di diversi contenziosi in vista della scelta di proseguire con le prove d’esame del concorso straordinario.

ICOTEA_19_dentro articolo

Durante la conferenza è stato ricordato l’appuntamento di domani 22 ottobre alle ore 16:00 di un tavolo convocato per definire i diversi aspetti del contratto integrativo lavorativo sulla didattica a distanza e lo smart working.

Inoltre, i sindacati hanno comunicato che la ministra Azzolina li ha convocati per il 28 ottobre alle ore 17:00 per un tavolo di confronto.

Preparazione concorso ordinario inglese