Home Generale Sito e App di Poste Italiane fuori uso: ecco cosa è successo

Sito e App di Poste Italiane fuori uso: ecco cosa è successo

CONDIVIDI

Da stamattina, lunedì 9 dicembre, numerosi utenti hanno segnalato dei problemi col sito di Poste Italiane e con l’applicazione di Banco Posta e PostePay.

Così come segnala Sky TG24, in particolare, su Twitter e sul sito downdetector.it sono in molti a lamentarsi dell’impossibilità di svolgere ogni operazione che richiede l’autenticazione in app.

Quando si prova a inserire il codice di sicurezza per la richiesta di accesso al proprio account viene visualizzato un errore generico: “Verifica non riuscita. L’operazione di verifica della tua identità non è andata a buon fine. Ti invitiamo a riprovare”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Altri utenti non riescono nemmeno a effettuare il log in e visualizzano il codice di errore “ERR-0”. La mappa presente su downdetector.it indica che i malfunzionamenti sono diffusi in tutta Italia.

Sito e App di Poste Italiane fuori uso

I malfunzionamenti sono gli stessi per ogni browser e non dipendono dal sistema operativo presente nel proprio smartphone: utilizzare un iPhone o un dispositivo con Android non fa alcuna differenza. Alcuni utenti hanno provato a effettuare più volte l’operazione di log in, senza ricavarne alcun beneficio.

Su Twitter, l’account ufficiale di Poste Italiane ha confermato la presenza di vari malfunzionamenti su sito e app, si è scusato per il disagio e ha dichiarato che le anomalie segnalate dagli utenti sono in corso di analisi e di risoluzione.


Stipendi scuola, arriva la tredicesima

Il cedolino del mese di dicembre per il personale della scuola è già visibile nella propria area personale di NoiPa.

Infatti sull’App di NoiPA è possibile visualizzare l’importo della tredicesima/stipendio di dicembre 2019. Dopo l’accesso all’area personale bisogna cliccare su “Consultazione pagamenti”.

L’accredito è previsto per venerdì 13 dicembre.

Secondo quanto chiarito da NoiPA, l’elaborazione per il pagamento della tredicesima avviene solitamente:

– per i titolari in servizio, la tredicesima viene elaborata nel mese di dicembre con l’ultimo cedolino di stipendio dell’anno;

– per il personale non più in servizio causa dimissioni, collocamento a riposo, ecc, l’elaborazione per il pagamento della tredicesima avviene con l’ultimo cedolino di stipendio spettante.

– per il personale del comparto scuola, solo per i contratti temporanei e supplenti, a dicembre con una emissione speciale della tredicesima.

Stipendi scuola, già visibile importo della tredicesima

L’emissione e l’esigibilità rappresentano rispettivamente l’inizio e la fine della procedura relativa al pagamento degli stipendi.

Più precisamente l’emissione corrisponde alla fase in cui NoiPa raccoglie ed elabora tutte le informazioni utili al pagamento.

Esistono 3 differenti tipi di emissione:

  • Ordinaria: elaborazione stipendio mensile;
  • Urgente: elaborazione arretrati a credito o stipendi relativi a periodi passati;
  • Speciale: elaborazione competenze personale scuola e volontari Vigili del fuoco e altre tipologie particolari di arretrati.

L’esigibilità rappresenta invece la data in cui viene effettuato l’accredito del pagamento presso il proprio istituto di credito.

Si tratta quindi della fase in cui l’importo spettante si rende disponibile al beneficiario.

Le date di esigibilità sono le seguenti.

  • 23 di ogni mese: rata ordinaria;
  • entro 10 giorni lavorativi dal termine Emissione Urgente e Speciale.

Come cambiare la modalità di accredito dello stipendio

NoiPA mette a disposizione dei suoi utenti il self service “Modalità di riscossione”, la funzionalità che permette di modificare la modalità di accredito dello stipendio.

Per usufruire del servizio clicca qui

Attenzione, però. Così come segnala NoiPA, la concreta variazione della modalità di riscossione dello stipendio ha effetto dal mese successivo a quello della comunicazione su NoiPA (per esempio: se comunichi la modifica nel mese di giugno, il cambiamento avrà esito dal mese di luglio).

Prima di chiudere il tuo conto precedente, verifica sempre l’effettivo accredito dello stipendio sul nuovo conto corrente.

Per ulteriori dettagli clicca qui

NoiPa cedolino novembre, controlla tutto tramite l’APP ufficiale

L’App ufficiale “NoiPA” è disponibile gratuitamente negli store Apple e Google.

Recentemente, l’App è stata aggiornata con l’implementazione del servizio “Consultazione Pagamenti”.

VERSIONE ANDROID

VERSIONE IOS (consultabile anche da tablet)

CONDIVIDI