Home Archivio storico 1998-2013 Generico Sospensione delle prestazioni creditizie per le zone colpite dal sisma

Sospensione delle prestazioni creditizie per le zone colpite dal sisma

CONDIVIDI
  • GUERINI

Facendo seguito al Decreto Legge n. 74 del 6 giugno 2012 ch ha previsto, tra l’altro, la sospensione dell’ammortamento delle prestazioni creditizie fino al 30 settembre 2012 ai dipendenti residenti nei comuni colpiti dall’evento sismico del 20 e 29 maggio 2012, il Mef ha comunicato con messaggio n. 108 del 6 luglio 2012 che su richiesta dei diretti interessati, ogni Ufficio competente può operare la sospensione delle prestazioni creditizie relative ai prestiti INPS/INPDAP e a tutti i codici che si riferiscono ai prestiti contro cessione e/o delegazione di pagamento stipulati con gli istituti di credito diversi da INPS/INPDAP, fatta esclusione delle ritenute per premi assicurativi. 
Inoltre, ogni Ufficio responsabile dovrà posticipare la scadenza del piano di ammortamento per ogni rata sospesa; nel caso di ammortamenti con scadenza precedente al 30 settembre 2012, le relative quote dovranno essere recuperate a decorrere dal 1° ottobre 2012.