Home Disabilità Sostegno e inclusione scolastica, funzioni e composizione del GLIR

Sostegno e inclusione scolastica, funzioni e composizione del GLIR

CONDIVIDI

Nella giornata del 7 febbraio si è tenuta una riunione informativa fra Miur e sindacati in cui si è parlato dello stato delle deleghe alla legge 107/2015. Fra i temi discussi, si è parlato della delega all’inclusione scolastica, in particolare dei GLIR e GIT.

Il decreto in questione, il 66/2017, è bene ricordare, prevede i GLIR a livello regionale, mentre il GIT riguarda l’ambito territoriale ed è presente uno in ogni provincia. Infine, ogni singola scuola costituisce un GLI

Funzioni del GLIR

Come indica l’Art. 9 del Decreto Legislativo 66/2017, è bene sapere che presso ogni Ufficio Scolastico Regionale (USR) è istituito il Gruppo di Lavoro Interistituzionale Regionale (GLIR) che avranno i seguenti compiti:

In mezzo alla notizia

– consulenza e proposta all’USR per la definizione, l’attuazione e la verifica degli accordi di programma di cui agli articoli 13,  39 e 40 della presente legge, integrati con le  finalità di  cui  alla legge 13 luglio  2015,  n.  107,  con  particolare  riferimento  alla continuità delle  azioni  sul  territorio,  all’orientamento  e  ai percorsi integrati scuola-territorio-lavoro;

– supporto ai Gruppi per l’Inclusione Territoriale (GIT);

– supporto alle  reti  di  scuole  per  la  progettazione  e  la realizzazione dei Piani di formazione in servizio del personale della scuola.

Inoltre ogni GLIR viene presieduto dal dirigente preposto all’USR o da un suo delegato. Nell’ambito del decreto di cui al comma 3 è garantita la partecipazione paritetica dei rappresentanti delle Regioni, degli Enti Locali e delle associazioni delle persone con disabilità maggiormente rappresentative a livello regionale nel campo dell’inclusione scolastica.

Composizione commissione

Tuttavia, l’informativa del 7 febbraio era incentrata sulla composizione del GLIR, che avrà una commissione così composta:

– Il dirigente dell’USR

3 tre ispettori dirigenti tecnici amministrativi

4 dirigenti scolastici

3 docenti esperti

5 rappresentanti delle regioni

5 degli enti locali

5 delle associazioni di consulenza e supporto per l´applicazione della legge 104 con compiti consultivi.

Infine, tale commissione avrà un incarico della durata di 3 anni rinnovabile per un altro mandato.