Home Didattica Sostenere la cooperazione dell’apprendimento: leggere, scrivere e far di conto

Sostenere la cooperazione dell’apprendimento: leggere, scrivere e far di conto

CONDIVIDI

Sapendo che la capacità di leggere, scrivere e far di conto sono le parti essenziali delle competenze fondamentali, è importante adattare l’insegnamento alle esigenze specifiche di ciascun alunno e assicurare agli insegnanti una formazione specifica. Allo stesso tempo è importante creare un sistema per la definizione e la valutazione dei risultati dell’apprendimento, tenendo conto che l’aula scolastica è un luogo di diversità: di genere, di gruppi socioeconomici, di abilità o disabilità, di lingue materne e di stili di apprendimento. Per raggiungere questi obiettivi bisogna:

migliorare la qualità e l’efficacia dell’istruzione e della formazione: tutti i cittadini devono essere in grado di acquisire le competenze fondamentali; l’eccellenza e l’attrattiva dell’istruzione e della formazione devono essere sviluppate a tutti i livelli;

promuovere l’equità, la coesione sociale e la cittadinanza attiva: le politiche d’istruzione e di formazione devono fare in modo che tutti i cittadini siano in grado di acquisire e sviluppare le loro competenze professionali e le competenze essenziali necessarie per favorire la propria occupabilità e l’approfondimento della loro formazione, la cittadinanza attiva e il dialogo interculturale. Lo svantaggio educativo dovrebbe essere affrontato fornendo un’istruzione della prima infanzia di qualità elevata e un’istruzione inclusiva;

Icotea

incoraggiare la creatività e l’innovazione, inclusa l’imprenditorialità, a tutti i livelli dell’istruzione e della formazione: occorre incoraggiare l’acquisizione di competenze trasversali da parte di tutti i cittadini e garantire il buon funzionamento del triangolo della conoscenza (istruzione/ricerca/innovazione). Occorre promuovere i partenariati tra il mondo imprenditoriale e gli istituti di formazione, e incoraggiare comunità di insegnamento più ampie, comprendenti rappresentanti della società civile e altre parti interessate.