Home Attualità Sovraffollamento classi, Uil Scuola: “Dal Pnrr nessun investimento”

Sovraffollamento classi, Uil Scuola: “Dal Pnrr nessun investimento”

CONDIVIDI

Dopo il confronto di ieri tra il Mi e i sindacati sul sovraffollamento delle classi con la bozza di Decreto interministeriale elaborata dal Ministero dell’Istruzione insieme a quello delle Finanze, la Uil Scuola ha espresso il suo parere. L’adeguamento del numero di alunni per classe è inserito anche nel Pnrr (misura 1.3)

Secondo la Uil Scuola l’Amministrazione continua a fornire risposte del tutto inadeguate rispetto alle esigenze rappresentate: “Il problema del sovraffollamento delle classi è un’autentica emergenza che frustra il diritto all’istruzione, soprattutto nelle aree più fragili del Paese, resa ancor più evidente dall’emergenza epidemiologica in corso. A questo aspetto si aggiunge un ulteriore fattore critico determinato dagli eventi bellici in corso (Ucraina), che ha già visto un numero rilevante di alunni proveniente dai territori di guerra che devono essere accolti presso le nostre scuole.

Icotea

Quanto agli indicatori che verrebbero utilizzati, sono stati forniti dall’INVALSI e dalla Direzioni Sistemi Informativi, se ne è rilevata l’incongruenza e si sono richiesti successivi approfondimenti e sono da guida solo alla trasformazione e allo spostamento di organico.

Come sempre – conclude la Uil Scuola –  i bisogni si soddisfano senza nessuna risorsa finanziaria nuova. La proposta formalizzata è a dir poco risibile. Ancora una volta, si ignorano i problemi veri proponendo soluzioni virtuali”.