Home Politica scolastica Stefano (Sel): “Da correggere la riforma della scuola”

Stefano (Sel): “Da correggere la riforma della scuola”

CONDIVIDI

“Condividiamo la rabbia e la preoccupazione del mondo dell’istruzione per una riforma che non ha atteso le aspettative. Facciamo nostre le richieste di chi si occupa più di altri quotidianamente del futuro del nostro Paese, cioè dei nostri ragazzi, affinché la scuola italiana possa dirsi finalmente moderna e di qualità. Sabato a Bari, noi ci saremo”. Cosi’ il senatore Dario Stefano, coordinatore di Noi a Sinistra per la Puglia, comunica l’adesione alla manifestazione “L’unione fa la scuola”, indetta unitariamente dai sindacati per sabato 24 ottobre.

“Su questo tema cosi’ strategico – commenta Stefano – il governo ha commesso l’errore di sempre: non ha condiviso scelte che riguardano una delle riforme piu’ attese del nostro Paese. Un atteggiamento che, invece e non a caso, ha determinato una reazione capace di esprimere una percentuale altissima di sciopero tra i lavoratori della scuola. Parliamo di quasi il 70%, la più alta della storia, come riferiscono i sindacati”.

“Importante la scelta delle sigle sindacali di unire le forze – conclude Stefano – a cui uniremo la nostra voce affinché le tante criticita’ della legge sulla scuola vengano corrette e si abbracci finalmente la via della contrattazione con l’obiettivo di un contratto innovativo che sappia valorizzare e dare dignita’ alle professionalita’ del mondo della scuola”. 

ICOTEA_19_dentro articolo