Home Contabilità e bilancio Stipendi arretrati: i fondi sono stati accreditati

Stipendi arretrati: i fondi sono stati accreditati

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Con lo stipendio di gennaio le scuole potranno pagare ai supplenti anche le rimanenze relative al 2014.: ne dà comunicazione il Ministero dell’Istruzione assicurando ai dirigenti scolastici l’erogazione dei fondi, che sono già a disposizione delle scuole.
“Come Governo abbiamo voluto dare un segnale ai supplenti stanziando velocemente le risorse extra, 64,1 milioni di euro, necessarie a coprire il pagamento dei loro stipendi – sottolinea il Ministro Stefania Giannini – Quest’anno nel periodo settembre-novembre abbiamo avuto un picco di sostituzioni, con un incremento dell’11% rispetto allo scorso anno. Anche per questo si è reso necessario uno sforzo economico aggiuntivo su cui il governo non ha avuto esitazioni”.
Per la verità con il decreto legge di dicembre erano stati stanziati 64 milioni di euro per il periodo che andava da settembre a metà novembre. Ma è molto probabile che, come già accaduto in passato, i costi delle supplenze dell’ultimo mese e mezzo (metà novembre + dicembre) vengano “caricati” sul bilancio del 2015.
Vedremo nei prossimi giorni se effettivamente i supplenti riceveranno quanto dovuto.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese