Strategie di gestione delle dinamiche relazionali

CONDIVIDI
  • Credion

Anche in vista dei prossimi concorsi ordinari scuola (a partire dal concorso per la scuola dell’infanzia e primaria, il cui scritto computer based è già in programma a dicembre), tra gli argomenti di studio di maggiore rilevanza quello relativo alla gestione delle dinamiche relazionali. (VAI AL CORSO)

La didattica della relazione insegnante-alunno pone le sue basi sul fatto che la dinamica relazionale è tipicamente asimmetrica, in quanto prevede una distanza pedagogica tra emittente e ricevente. In altre parole il sistema discente e il sistema docente vivono di codici diversi, di meccanismi di significazione e di interpretazione diversi, la cui sintesi è il dialogo. L’approccio dialogico è dunque quello che ricompone un equilibrio.

Icotea

La gestione delle dinamiche relazionali

Un tipo di competenza, quella di gestione delle dinamiche relazionali, che torna utile sia dentro l’aula, con i propri alunni, che fuori dall’aula, nelle relazioni tra colleghi o con il dirigente.

Il corso

Su questi argomenti il corso Strategie di gestione delle dinamiche relazionali, in programma dal 17 dicembre, a cura di Claudia Matini.