Home Alunni Studenti, con quale diploma si trova il lavoro?

Studenti, con quale diploma si trova il lavoro?

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Tra un paio di settimane, più precisamente dalle 8 del 22 gennaio fino alle 20 del 22 febbraio prossimo, migliaia di studenti delle scuole medie dovranno scegliere l’indirizzo di studi che li condurrà al primo traguardo formativo del diploma di maturità che “potrebbe” anche dargli accesso ad un’attività professionale.

Le iscrizioni alle superiori si dovranno effettuare on-line sul portale dedicato http://www.iscrizioni.istruzione.it/ dove bisogna prima registrarsi a partire dalle 8 del prossimo 15 gennaio. Sono in molti, però, gli studenti ad essere ancora indecisi su quale indirizzo di studi intraprendere.

Il portale di orientamento AlmaDiploma, nel mese di dicembre appena trascorso ha pubblicato il report annuale sulla condizione occupazionale e formativa, in cui traccia l’identikit di migliaia di diplomati, a distanza di uno, tre e cinque anni dalla maturità. Si tratta di un ottimo studio di cui usufruire per l’orientamento verso la scuola superiore da scegliere per riuscire a trovare un lavoro dopo il diploma.

ICOTEA_19_dentro articolo

L’indagine è stata effettuata sui diplomati degli anni 2014, 2012 e 2010; e sono stati coinvolti circa 101mila studenti che hanno terminato la scuola superiore. Dai dati raccolti si desume che, prima del diploma, più della metà degli studenti si dichiarano contenti e soddisfatti del percorso intrapreso.

I numeri cambiano invece ad un anno dalla maturità: se per i licei il quadro rimane quasi immutato, per gli istituti tecnici e professionali aumentano invece del 10% gli studenti che, se potessero tornare indietro, sceglierebbero un altro indirizzo di studi. Pur essendo emerso questo malcontento tra gli studenti dei tecnici e professionali, sono proprio gli iscritti a queste scuole ad aver maggiori possibilità di partecipare a stage aziendali che si potrebbero poi facilmente trasformare in assunzioni di lavoro. Per i diplomati al liceo la situazione lavorativa è più complessa ed il conseguimento della laurea rimarrebbe pressochè obbligatoria.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese