Home Attualità Studenti in piazza contro il governo: “Ci sei mai stato in una...

Studenti in piazza contro il governo: “Ci sei mai stato in una scuola del Sud? Bussetti impegnati tu”

CONDIVIDI

Gli studenti scendono in piazza contro i tagli all’istruzione e la nuova maturità. Manifestazioni di protesta in tutta Italia. Uno sciopero nazionale, quello degli studenti, che blocca le scuole con sit-in in almeno 30 diverse città.

A Roma la protesta è terminata dinanzi alla sede del Miur, in via Trastevere. Ad accompagnare il corteo decine di foto di Bussetti, Di Maio, Salvini e Renzi con la scritta “bocciato”. Non mancano gli striscioni: da “Questo non è il cambiamento” a “Miur-tacci vostra” fino a “Da esame di Stato a c’è posta per te”.

A Milano, invece, un corteo studentesco, circa mille ragazzi, si è svolto nelle vie centrali, bloccando il traffico.

ICOTEA_19_dentro articolo

Momenti di tensione durante il corteo studentesco nel centro di Torino.  Numerosi i cori contro il ministro dell’Intero, Matteo Salvini.

A Cagliari, invece, le proteste si mischiano con gli studenti in piazza contro la nuova maturità e a sostegno dei pastori, in lotta per aumentare il prezzo del latte. Idem a Palermo: in centinaia dietro lo striscione su cui campeggia la frase: “Ci sei mai stato in una scuola del Sud? Bussetti impegnati tu!”, in cui si fa riferimento alle parole del ministro dell’Istruzione che invitava gli insegnanti del Sud a impegnarsi di più.

Il 27 i docenti in piazza

Oggi protestano gli studenti, il 27, invece, sarà la volta dei docenti e del personale Ata, in campo contro la regionalizzazione del sistema scolastico e ancora contro la nuova maturità.