Home Precari Supplenze, al via le convocazioni. Ci sono le nuove graduatorie

Supplenze, al via le convocazioni. Ci sono le nuove graduatorie

CONDIVIDI

Dal 21 settembre è scattata la prenotazione massiva delle graduatorie di istituto di II e III fascia del personale docente per quanto riguarda le supplenze dell’anno scolastico 2018/19.

Pertanto, le segreterie dovranno scorrere le graduatorie per la nomina dei docenti.

Icotea

Le uniche vere novità riguardano le graduatorie di seconda fascia, in quanto c’è stata l’apertura degli elenchi aggiuntivi che comprendono i candidati che hanno ottenuto l’abilitazione all’insegnamento o la specializzazione sul sostegno tra il 1° febbraio e il 1° agosto 2018.

Se non dovessero esserci cambiamenti, tutto resterà tale e quale e i contratti già in essere resteranno attivi. In caso contrario si dovranno rifare le nomine.

Supplenze: la circolare Miur 2018/2019

la circolare annuale delle supplenze ricalca quasi esclusivamente quella degli anni passati, seppur con qualche novità:

– nel paragrafo “supplenze brevi” il riferimento all’art.28 c.1 del nuovo CCNL 2016/18 che prevede l’indisponibilità del docente di potenziamento per le supplenze fino a 10 giorni non solo per le ore di insegnamento curriculare ma anche per ogni altra attività deliberata nel PTOF.

– nel paragrafo “disposizioni particolari per la scuola primaria” è stato inserito il richiamo al limite orario massimo previsto dal CCNL (24 ore) nel caso di abbinamento di spezzoni da integrare con le ore di programmazione.

 – e’ stato introdotto un nuovo paragrafo (“diplomati magistrali – scuola primaria e dell’infanzia) che illustra l’applicazione delle disposizioni contenute nel cosiddetto decreto “dignita’” relativamente all’esecuzione delle sentenze sfavorevoli al personale inserito in gae con riserva. Viene precisato che i contratti conferiti fino al 30/06 saranno validi fino al termine apposto (30/06).
– nel paragrafo “disposizioni comuni” l’amministrazione dà notizia dell’abrogazione del comma 131 della L.107/2015 che impediva il conferimento di supplenze annuali al personale già destinatario di supplenze annuali per oltre 36 mesi su posto vacante.
viene inoltre precisato che i contratti di supplenza non possono piu’ essere conferiti fino all’avente diritto in applicazione dell’art.41 CCNL.Viene reintrodotta la precisazione di quanto disposto dagli artt.40 e 60 del CCNL 26/11/2007 (7 giorni prima e 7 giorni dopo, domeniche, festività infrasettimanali e giorno libero) e si precisa infine che nel caso di completamento dell’orario settimanale si ha diritto al pagamento della domenica.

Per quanto riguarda il part time, è imminente la pubblicazione da parte del MIUR di una FAQ in cui si precisa che il destinatario di un contratto FIT può richiedere il part-time all’atto della sottoscrizione del contratto stesso: per la valutazione dell’anno FIT i giorni di servizio obbligatori saranno ridotti proporzionalmente, come già precisato per il superamento dell’anno di prova dalla nota 36167 del 2015.

 

LA CIRCOLARE 2018/2019 (CLICCA QUI)