Home Disabilità Tfa sostegno: chi può partecipare?

Tfa sostegno: chi può partecipare?

CONDIVIDI
  • Credion

Con il D.M. n. 312 del 16 maggio 2014, art. 2, il Miur ha autorizzato i percorsi formativi, ai sensi dell’articolo 13 del D.M. n. 249 del 2010, finalizzati al conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità ed il relativo numero di posti.

L’accesso ai percorsi è riservato ai docenti in possesso dell’abilitazione all’insegnamento, compresi, per i relativi posti, i soggetti in possesso di titolo equivalente. Ecco i titoli che consentono l’accesso:

Icotea
  • Laurea in Scienze delle formazione primaria (per la scuola dell’Infanzia e primaria);
  • SSIS (per la scuola secondaria);
  • COBASLID (per la scuola secondaria)
  • Diplomi accademici di II livello rilasciati dalle istituzioni AFAM per l’insegnamento dell’Educazione musicale o dello Strumento;
  • Diploma di Didattica della Musica (Legge 268/2002);
  • Concorsi per titoli ed esami indetti antecedentemente al DDG 82/2012;
  • Concorso per titoli ed esami indetto con DDG 82/2012 (esclusivamente all’atto della costituzione del rapporto di lavoro);
  • Sessioni riservate di abilitazione (D.M. 85/2005, D.M. 21/2005, D.M. 100/2004; O.M. 153/1999, O.M. 33/2000, O.M. 3/2001, ecc.)
  • Titoli professionali conseguiti all’estero e riconosciuti abilitanti all’insegnamento con apposito Decreto del Ministro dell’Istruzione;
  • TFA – PAS e Diploma di scuola magistrale (e relative sperimentazioni purché corrispondenti) conseguito entro l’a.s. 2001/02 per la scuola dell’infanzia o Diploma di istituto magistrale (e relative sperimentazioni purché corrispondenti) conseguito entro l’a.s. 2001/02 per la scuola dell’infanzia e primaria.

Possono partecipare anche i docenti che abbiano conseguito l’abilitazione all’insegnamento all’estero (Paesi UE e non) e siano in possesso del riconoscimento del titolo professionale per esercitare la professione in Italia rilasciato dal MIUR. Tutti i riferimenti inerenti il riconoscimento del titolo professionale conseguito all’estero si trovano alla pagina web
http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/riconoscimento-professione-docente

Il D.M. n. 832 del 10 novembre 2014, riguardante l’attivazione dei percorsi di specializzazione per le attività di sostegno, ha inoltre previsto che sono ammessi in soprannumero anche i candidati già inseriti nelle graduatorie di merito del primo ciclo dei percorsi di specializzazione sul sostegno, ma che non si erano collocati in posizione utile per frequentare il relativo percorso.

E i candidati che, per qualsiasi motivo, abbiano sospeso la frequenza dei percorsi di specializzazione per le attività di sostegno, possono, presentando domanda, riprendere la frequenza del percorso in un ciclo successivo, col riconoscimento dei crediti già acquisiti.