Home Disabilità TFA sostegno III ciclo: per la Flc Cgil servono più posti

TFA sostegno III ciclo: per la Flc Cgil servono più posti

CONDIVIDI

Dopo le operazioni di immissione in ruolo dell’a.s. 2016/2017 sarebbero 10.000 le cattedre vacanti di sostegno, quindi un numero superiore alle 9.649 unità previste quale contingente di posti autorizzati a livello nazionale per il III ciclo del TFA di sostegno. Senza contare che nello scorso anno scolastico sono state attribuite più di 35.000 cattedre di sostegno nell’organico di fatto e la maggior parte di esse è stata ricoperta da insegnanti privi del titolo di specializzazione.

Per questa ragione, la Flc Cgil ha chiesto al Miur “una deroga sul contingente stabilito e un ampliamento dello stesso che possa consentire ai tanti docenti abilitati che hanno superato le prove selettive del TFA (idonei) l’accesso al percorso di specializzazione”.

Icotea

Non sarebbe la prima volta, in quanto già avvenuto con il II ciclo di TFA, quando il Miur  autorizzò le istituzioni accademiche a procedere all’iscrizione degli idone

In analogia con questo caso, – ha dichiarato il Sindacato – abbiamo sollecitato il MIUR a far accedere ai corsi del III ciclo TFA i docenti abilitati che già oggi hanno superato le selezioni per conseguire la specializzazione su sostegno e a bandire un nuovo ciclo del TFA sui posti di sostegno, per dare risposta ai tanti problemi segnalati”.