Home Archivio storico 1998-2013 Generico Torna Handimatica: le tecnologie informatiche a sostegno della disabilità

Torna Handimatica: le tecnologie informatiche a sostegno della disabilità

CONDIVIDI
  • Credion
Prenderà il via il 27 novembre, nel consueto scenario di Bologna, presso il palazzo dei Congressi, zona Fiera, la manifestazione Handimatica 2008: l’iniziativa, che si concluderà sabato 29 novembre, rappresenta la principale mostra-convegno a livello nazionale sulle tecnologie informatiche e telematiche applicate alla disabilità.
La manifestazione, giunta alla settima edizione e patrocinata dalla presidenza della Rapubblica, avrà come tema conduttore le ‘Tecnologie per la qualità della vita’. Molte le novità che verranno presentate quest’anno: come quella della fondazione onlus Asphi, Avviamento e sviluppo di progetti per ridurre l’handicap mediante l’informatica, che renderà noto il progetto “Gyk”, acronimo di ‘Give your knowledge’, cioè ‘offri la tua competenza’.
Si tratta di un esperimento finalizzato alla libera circolazione delle conoscenze tecnologiche, attraverso il coinvolgimento di persone con adeguate competenze nel campo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Ict): i volontari saranno chiamati a mettersi in gioco come formatori di contenuti che appartengono all’ambito dell’autonomia personale e della preparazione-specializzazione professionale.
“Lo sviluppo delle tecnologie ha aperto nuove possibilità – spiegano dalla fondazione Asphi onlus – e questo ha certamente favorito la diffusione e la condivisione dei saperi creando parallelamente il fenomeno del ‘digital divide’: uno svantaggio che interessa soprattutto individui con minori opportunità culturali, sociali e che non sono in possesso di competenze per l’accessibilità alle azioni formative. Pur preservando la caratteristica della gratuità, sia per chi insegna, sia per le persone disabili che vorranno imparare, viene proposto un originale sistema motivazionale: la quota di iscrizione del corso viene restituita se regolarmente frequentato”, concludono dall’Asphi.