Home Attualità Tutti 10 in pagella: ancora altre segnalazioni da tutta Italia

Tutti 10 in pagella: ancora altre segnalazioni da tutta Italia

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Proseguono le segnalazioni di alunni per la nostra iniziativa “Tutti 10 in pagella”: ci stanno scrivendo genitori, insegnanti e anche qualche dirigente scolastico per segnalarci casi interessanti e meritevoli.

La scuola media “Pentimalli” di Gioia Tauro (RC) segnala un caso davvero speciale: si tratta di un alunno di soli 12 anni che ha concluso la classe terza con 10 in tutte le materie.
I suoi docenti così ne parlano: “Lorenzo Iacopino ha registrato progressi continui e significativi nell’apprendimento ed ha persino pubblicato diversi articoli con riferimento alla Dad in tempo di Covid”

Altrettanto unico è il caso di Anna e Sofia Casotti, due gemelline, studentesse della classe I A della scuola media dell’IC Castiglione di Garfagnana (LU). In queste alunne – scrive una loro insegnante – c’è “qualcosa che oggi è raro trovare fra i ragazzi, l’amore per la scuola, in tutte le sue forme e in tutti i suoi aspetti, l’amore per il sapere”.
“Raro – aggiunge la docente –  trovare ragazzine che vedono la scuola come luogo di vita e di crescita che insieme alla dedizione, si mettono in gioco costantemente, si chiedono e chiedono se e dove hanno sbagliato e come fare per migliorare, ricercando e approfondendo con impegno ed entusiasmo”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Altro esempio di eccellenza è quello di Giorgia Buzzanca che ha frequentato la classe III del corso di Elettronica ed Elettrotecnica dell’Istituto superiore Borghese-Faranda di Patti (ME).
Così si esprime la docente coordinatrice della classe: “Animata dal desiderio di ampliare ed approfondire sempre più il proprio bagaglio culturale, avvalendosi di un adeguato metodo di studio e di ottime capacità espositive e critiche, ha conseguito risultati eccellenti in tutte le discipline”.

E sempre dalla città di Patti arriva la segnalazione di una alunna della classe V primaria del comprensivo “L. Radice”.
Fabiola La Guidara – questo il nome dell’alunna – ha evidenziato spiccato interesse verso tutte le attività didattico-educative acquisendo piena sicurezza ed autonomia personale”.

Dalla primaria “Falcone-Cascino” di Piazza Armerina (EN) arriva invece la segnalazione degli eccellenti risultati raggiunti da Amina El hachimi della classe III B

Francesco Caruso conseguito la licenza media con il massimo dei voti in tutti le discipline presso l’istituto comprensivo “Manzoni” di Montelepre (PA).

La mamma di Sofia Cabras, piccola alunna della classe prima a Tortolì (Ogliastra) ci segnala la pagella di tutti 10 di sua figlia, scrivendo: “Ma io non c’entro nulla, il merito è tutto suo, della sua insegnante e della nonna Marina, a sua volta insegnante di scuola primaria al suo ultimo anno da docente prima della pensione, che ha supportato Sofia in ogni istante del lock down facendole amare la scuola come avrebbe fatto la sua maestra se ne avesse avuto la possibilità in presenza”.

Dall’Istituto comprensivo “F. Di Capua” di Castellammare di Stabia (NA) arriva la segnalazione di un bel numero di alunni della scuola, tutti promossi con il massimo dei voti:
Calogero Lucagiovanni
Cesarano Chiara
D’Aniello Francesca
Esposito Teresa
Fariello Luigi
Maresca Teresa
Sabatosanto Giuseppe
Savarese Miriam
Sicignano Giuseppe
Stile Martina
Vacca Andrea

La mamma di Carmine Leo De Marco, che quest’anno ha frequentato la classe IV A della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di Torretta di Crucoli (KR) ci segnala suo figlio riportando il giudizio formulato dai docenti della classe: “L’alunno ha utilizzato le informazioni e i contenuti digitali usando in modo corretto e creativo gli strumenti di comunicazione. Ha partecipato con impegno rilevante alle attività proposte rispettando sempre tempi e consegne. Ha compreso e condiviso messaggi e ha saputo affrontare situazioni problematiche”.

Come segnalare gli alunni più bravi

I docenti potranno effettuare le loro segnalazioni scrivendo a [email protected] ed inviando i seguenti dati:

– breve sintesi dell’esperienza dell’alunno

– numero di telefono di riferimento (solo per uso della redazione) e nominativo di un genitore da contattare, insieme a nome, cognome e città dell’alunno

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese