Home Alunni Tutti 10 in pagella, la parola agli studenti

Tutti 10 in pagella, la parola agli studenti

CONDIVIDI

Tutti dieci in pagella, l’iniziativa della Tecnica della Scuola giunta alla quinta edizione, sta già riscuotendo grande successo, con i nomi degli studenti più bravi provenienti da tutta Italia.

Abbiamo contattato fra questi primi studenti virtuosi, Lucia Concetta Vincelli, dell’Istituto Omnicomprensivo di Casacalenda, in provincia di Campobasso, che ha terminato l’ultimo anno del liceo linguistico e si appresta a sostenere la maturità.

Icotea

Sei giunta alla fine del percorso, manca solo l’ultimo scalino degli esami di Stato. Come ti sei trovata nella tua scuola?

Abbastanza bene, ho vissuto intensamente questi anni di scuola con un livello di curiosità molto alto. Magari a volte l’ambiente non è stato l’ideale, specie qualche prof che non mi ha incoraggiata, ma sono contenta della mia scelta.

Com’è stato il rapporto con i tuoi compagni di classe? Ti hanno fatto sentire la “secchiona” di turno o siete stati uniti?

I miei compagni si sonodimostrati maturi. Non mi hanno fatto sentire mai una “secchiona”, ma siamo andati avanti insieme, chi più e chi meno, per la bellezza della conoscenza.

C’è una materia che ti ha appassionato più delle altre in questi cinque anni?

In realtà non ho una materia preferita, perchè il mio livello di curiosità mi ha portata sempre ad amare tutte le discipline. Forse ho una predisposizione per le materie umanistiche, ma anche la conoscenza scientifica mi appassiona molto.

Cosa farai dopo la scuola? 

Ho tanta confusione in testa, dovuta anche alla situazione attuale dell’Università italiana, che propone troppe facoltà, forse alcune poco utili. Però la vera confusione deriva proprio dalla mia passione per lo studio a 360°. Forse potrei scegliere Lettere, ma anche Architettura mi piarebbe molto, perchè andrebbe a coniugare la mia passione per l’arte e quella per la scienza.