Home Attualità Ucraina, il MI trasmette il Piano aggiornato sui minori stranieri non accompagnati

Ucraina, il MI trasmette il Piano aggiornato sui minori stranieri non accompagnati

CONDIVIDI

Con riferimento all’accoglienza dei profughi ucraini in età scolare presso le istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione e in continuità con le indicazioni operative fornite con precedenti note, il Ministero dell’Istruzione ha trasmesso il “Piano minori stranieri non accompagnati” del Ministero dell’Interno.

Il documento aggiorna il precedente Piano adottato il 15 marzo 2022 al fine di fornire uno strumento operativo di coordinamento della gestione, anche da parte di Associazioni e/o enti di volontariato e del terzo settore che operano per fini umanitari e solidaristici, dei minori non aventi cittadinanza italiana o della Unione europea che si trovino sul territorio nazionale privi di assistenza e di rappresentanza da parte dei genitori o di adulti che ne siano legalmente responsabili in base alla normativa vigente.

Icotea

SCARICA IL PIANO

La sezione dedicata all’accoglienza degli studenti profughi

Per supportare le scuole, ricordiamo inoltre che il Ministero dell’Istruzione ha attivato un’apposita sezione del proprio sito dedicata all’accoglienza delle studentesse e degli studenti ucraini.

Si tratta di uno spazio contenente indicazioni e risorse per consentire ai bambini e ai ragazzi in fuga dalla guerra di proseguire il loro percorso scolastico ed educativo nel sistema italiano.

La pagina web si articola in quattro sezioni:

  • I Documenti del Ministero, con tutti i documenti ufficiali sull’accoglienza degli alunni e degli studenti ucraini;
  • Materiali per l’accoglienza e l’apprendimento, con contributi per la formazione dei docenti e spunti per la riflessione pedagogica e didattica nelle scuole;
  • I racconti, per raccogliere le storie degli alunni e degli studenti accolti e quelle delle scuole che hanno aperto le loro porte;
  • Le notizie utili, con le ultime news relative ai temi affrontati nel sito.

La pagina è raggiungibile a questo link: https://www.istruzione.it/emergenza-educativa-ucraina/