Home Concorsi Un milione di dollari al miglior insegnante del mondo

Un milione di dollari al miglior insegnante del mondo

CONDIVIDI

Il singolare concorso lo lancia la Varkey Gems Foundation, che redige il Global Teacher Status Index, verrà assegnato a un insegnante eccezionale per il suo contributo esemplare alla professione.
Sarebbe, scrive il Corriere della Sera, il primo tentativo di comparare lo status della professione nel mondo, basandosi su sondaggi condotti in 21 Paesi, in occasione del Forum globale sull’istruzione in corso a Dubai.

Intanto da oggi si aprono le candidature, mentre il termine ultimo per presentarle è il prossimo 31 agosto.
Più dei soldi, dicono gli ideatori del premio, l’aspetto più importante “è portare alla luce migliaia di storie di coraggio e ispirazione. Desideriamo ispirare i bambini dei villaggi più remoti, di paesi e città di tutto il mondo a dire “Voglio quel premio!” Quanti bambini dicono che vogliono diventare star di un reality show? Ispiriamoli invece a diventare i migliori insegnanti del mondo”.

Icotea

Il candidato vincente dovrà essere un insegnante “che ha raggiunto traguardi eccezionali nell’insegnamento e che si è guadagnato il rispetto della comunità attraverso attività che vanno oltre le aule scolastiche. L’insegnante dovrà essere stato/a un modello per altri insegnanti attraverso iniziative di volontariato, assistenza alla comunità e contributi in ambito culturale”.
“Il riconoscimento, l’equivalente di un «Premio Nobel», verrà conferito sotto il patronato dello Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Primo ministro e Governatore di Dubai. Il team di giudici sarà composto da leader politici mondiali, influenti membri della comunità, esperti di educazione e studenti.

L’obiettivo del premio, scrive sempre Il Corriere, è sottolineare l’importanza della professione dell’insegnamento e simboleggiare il fatto che gli insegnanti di tutto il mondo meritano di essere riconosciuti e celebrati. Il premio è aperto a insegnanti attualmente in attività che insegnano a bambini nella scuola dell’obbligo o comunque di età inferiore a diciotto anni. Anche i dirigenti scolastici con responsabilità d’insegnamento sono candidati. Il vincitore riceverà il premio in denaro a rate di uguale entità in un periodo di dieci anni. Una condizione per vincere il premio è che il vincitore continui a essere un insegnante per almeno cinque anni.