Home Archivio storico 1998-2013 Ordinamento Una banda di 21 ragazzini minaccia gli insegnanti nelle aule

Una banda di 21 ragazzini minaccia gli insegnanti nelle aule

CONDIVIDI
  • Credion

Pratiche consolidate nel tempo che sarebbero state sgominate grazie al blitz della polizia e ad alcune segnalazioni che hanno portato all’arresto dello spacciatore e alla denuncia di sette minorenni.
“Si parla di minacce con l’uso di coltelli nei confronti dei professori, intimidazioni più o meno velate, lanci di petardi negli uffici della scuola, interruzioni di pubblico servizio, presenza di ex studenti all’interno dell’istituto che si atteggiavano a leader e spaccio di droga nei cortili”, hanno detto gli inquirenti del commissariato di Quarto Oggiaro. 


Secondo alcune fonti, due sedicenni erano pronti a minacciare il preside della scuola con un coltellino per aver disposto un provvedimento disciplinare nei confronti di un loro compagno. Una banda formata da circa 21 ragazzi, alcuni dei quali già identificati. Le loro incursioni non rimanevano confinate alle scuole, ma si estendevano anche al territorio circostante.
“Alcuni lanciavano sassi dal cavalcavia di Villa Pizzone sui treni in transito”. La preoccupazione per un quartiere a rischio come Quarto Oggiaro tuttavia rimane