Home I lettori ci scrivono Valutazione dei titoli culturali ai fini delle iscrizioni nelle graduatorie ad esaurimento,...

Valutazione dei titoli culturali ai fini delle iscrizioni nelle graduatorie ad esaurimento, d’Istituto

CONDIVIDI
  • Credion

Gent.ma Sig.ra Ministro,

sono un Dottorando di Ricerca in discipline umanistiche e mi preme segnalarle una sperequazione riguardo la tabella di valutazione dei titoli culturali per I’inserimento nelle Gae e nelle graduatorie d’istituto.

Nel mio bagaglio culturale ho due corsi di perfezionamento, un master ed ora sto conseguendo un Dottorato di Ricerca.

Icotea

Antecedente alla vincita del Dottorato ero iscritto all’Università di Bari per il conseguimento di una seconda laurea. Ho notato da qualche tempo, egregio Ministro, una sperequazione di attribuzione dei punteggi nella tabella di valutazione dei titoli per I’inserimento nelle Gae: un master di secondo livello vale 3 punti; lo stesso punteggio di 3 punti viene assegnato anche al conseguimento di un altro titolo culturale (nella fattispecie seconda laurea).

Conseguire un master di secondo livello non richiede lo stesso sforzo e impegno che viene richiesto per una Laurea Magistrale (2 anni), per giunta più onerosa rispetto al Master.

Un Master di 1500 ore non può, a mio parere, essere paragonato ad una seconda laurea a parità di punteggi.

Le chiedo pertanto, Sig.ra Ministro, di far riconsiderare agli Organi competenti preposti al Ministero che Lei dirige la tabella di valutazione dei titoli culturali, affinché venga dato il giusto peso e valore ai diversi titoli culturali (Dottorati di Ricerca, Master, Perfezionamenti e seconde Lauree) sulla base dell’impegno e dello sforzo sostenuto dai docenti.

Distinti saluti