Home Alunni Vanno a scuola, ma non c’è la loro classe. Pronti ad ‘azioni...

Vanno a scuola, ma non c’è la loro classe. Pronti ad ‘azioni eclatanti’ di protesta

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Succede a Lercara Friddi, in Sicilia. E lo racconta il ‘Giornale di Sicilia’.

Hanno accompagnato i propri figli a scuola pronti a fare iniziare il percorso di studi per ottenere il diploma di geometra.

ICOTEA_19_dentro articolo

La brutta sorpresa, però, è arrivata quando ad accoglierli non hanno trovato nessuno. Anzi, dirigente scolastico e professori erano all’oscuro di tutto. Così per ben 18 studenti, pronti a formare la prima classe dell’indirizzo per geometri presso l’Istituto superiore ‘Mauro Picone’ di Lercara Friddi è iniziata un’odissea. Le mamme si sono subite attivate per chiedere spiegazioni. Il problema nasce dalle insuffienti risorse finanziarie che impediscono la creazione della classe.

I genitori hanno inviato anche una lettera al sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone e al direttore generale dell’USR Sicilia, Maria Luisa Altomomte.

“Se non avremo risposte certe nelle prossime ore ci incateneremo presso il Miur”, dice una delle mamme degli studenti.

Preparazione concorso ordinario inglese