Home I lettori ci scrivono Ve l’avevo detto di non partecipare al concorso…

Ve l’avevo detto di non partecipare al concorso…

CONDIVIDI
  • Credion

In diverse lettere scritte e pubblicate su siti specializzati (era già  il primo marzo 2016  quando ho scritto: “Appello ai 200mila abilitati: non partecipate al concorso!” e poi “concorso docenti: iniziato male… finirà peggio!…”; “ultimo-appello-non-partecipare-al-concorso-docenti-2016-“; stessa lettera ma titolo diverso: “questo concorso non s’ha da fare” ; 21-assiomi-dimostrano-che-si-tratta-di toto-concorso-truffa)  e sempre in altre e diverse lettere, con appelli, missive, spiegazioni, forti suggerimenti di non partecipare, quasi implorazioni… e voi cosa avete fatto?

Vi siete venduti l’anima al diavolo-MIUR, e ora siete solo bravi a lamentarvi!

Icotea

Finitela con sti piagnistei, sti “piantilli”… Sono delusa… mi sono indignata, mi sono sentito un clown, poco tempo a disposizione… tanto studio buttato al vento… il sistema si è impallato… ecc… ecc… Abbiamo chiamato le autorità di pubblica sicurezza… i commissari e presidenti non c’erano, le griglie di valutazione mancanti… i responsabili d’aula non erano preparati e non erano capaci a dare spiegazioni operative ecc… ecc… (“ho avuto 300 minuti di tempo” perché ho dovuto rifare la prova etc. etc.) e altri lamenti… siete dei piagnucoloni!

Odio questa frase!… ma ve l’avevo detto di non partecipare! le mie lettere profetiche! (andate a leggerle se non l’ho avete fatto! Se lo fate o no io non ci guadagno niente!)

Finitela di lamentarvi, passata all’azione e non partecipate!

A cosa serve ora scrivere per lamentarsi del letame che vi ha riservato dallo Stato… che il concorso fosse tutta una presa in giro, ma si vedeva lontano da un miglio che era improvvisato del tutto arrangiato… è ideato per eliminarvi quasi tutti!  Che fosse una presa per i fondelli…  che fosse una truffa, era cristallino, era lapalissiano!

Ma che cosa ti vuoi aspettare da giuda? Che cosa pretendi da Pietro dopo che avrà cantato il gallo?…

Ma come potevate pensare che in 150 minuti si potessero fare le prove?… e se i posti li danno a voi, le GAE quando le smaltiranno? Per fare le prova ci volevano minimo otto ore! Perché visto che, ho passato una vita a immaginare  e ripassare mentalmente le mie unità didattiche, poi anche a studiare per capire le UDA un’altra scempiaggine pazzesca… l’insegnate “traslocatore” di conoscenze e “apostolo” di idee, deve trasformarsi in scribacchino-osservatore per fare le UDA!  Ma va da via i ciap!… MIUR e OCSE!

Tutti quelli che avevano portato a termine più di trentasei mesi di supplenza avrebbero fatto meglio a spendere i soldi e il loro tempo con un avvocato serio e preparato e fare ricorso… e non il concorso alla “roulette russa”! Concorso “soluzione finale”!

Concorso come costruire un palazzo dal tetto! Concorso senza gli strumenti per poterlo passare! Concorso senza CARTA E PENNA!  E soprattutto concorso senza cattedre, ma per ambiti!

Alcuni mi dicono ma che cavolo te ne frega di scrivere, oppure come mia sorella che mi fa l’altro giorno: ma ti stai leggendo tutte ste informazioni, tutte le domande di tutte le prove, ma non stai neanche partecipando al concorso, perché? … perché ho fame di conoscenza, perché stanno rovinando la gente questi del governo e i loro giullari, perché per migliorare l’ambiente in cui lavoro da quasi 16 anni c’è bisogno di individui con gli attributi, non delle marionette!… sì lo so, è utopistico… deformazione professionale… è uno dei tanti caratteri dell’educazione, l’utopia!

E quindi da idealista continuerò a scrivere anche se mi leggono due gatti o nessuno… e vi ricorderò ancora una volta di non partecipare… siete ancora in tempo per riprendervi la vostra dignità!

Ho letto sempre su qualche sito, riportando come fonte il Sole 24 ore, che quest’anno le supplenze al trenta di giugno, sono state oltre 122 mila… almeno 13000 andranno in pensione, vi posso assicurare che se avete lavorato finora, lavorerete ancora, ovviamente nella giusta provincia, perché è chiaro è evidente è scontano che con la mobilità, al sud in molte province per alcune classi di  concorso non ci sono posti… e forze neanche quelli per il potenziamento, vedi ad esempio tutte quelle classi di concorso per le quali il potenziamento dovrà assorbire in  soprannumerari, gli assegnati provvisoriamente, e tutti perdenti posto… ora si parla di assegnazione provvisoria anche per i fase B e C… vi lascio immaginare la babele!… Io personalmente attendo un provvedimento dall’Alto che cancelli la mobilita 2016, altra truffa per dividere la categoria, ormai ridotta tabula rasa… resi zimbelli, burattini!

Cavolo quasi 800000 persone che dovrebbero bloccare l’Italia scendendo in piazza per sanare le decine e decine di anni d’ingiustizie e vessazioni subite ecc… ma niente!… Siete morti che camminano!

Cari colleghi dovete imparare a dire no!… io personalmente dico solo no!… no al concorso, no al potenziamento, no ai coordinamenti, no ai progetti, no alle supplenze, no tutto ciò che non è dovuto!  

Dico Si… allo sciopero in tutte le sue declinazioni!

Non lamentatevi, non fate come gli altri colleghi che dicono di avere una retribuzione da fame e che lavorano il doppio di quanto devono, ma non aderiscono a uno sciopero da decenni… a parole dicono no all’invalsi, ma la mattina in cui si svolgono le prove sono là a buscarsi sessanta/settanta euro, mentre lo Stato non gli rinnova il contratto dal 2009!… Ma che cosa ti vuoi aspettare da un don Abbondio?