Home Alunni Via dei Corti, successo per il concorso di cortometraggi scolastici

Via dei Corti, successo per il concorso di cortometraggi scolastici

CONDIVIDI

La quinta edizione del Festival Indipendente di Cinema Breve ha visto protagoniste anche le scuole provenienti da tutta Italia.

La giuria popolare è stata composta da studenti delle scuole Dusmet Doria, Di Guardo Quasimodo e I.O.C. di Castelforte.

Icotea

Il Premio del pubblico è stato assegnato al corto La sposa promessa.

La giuria tecnica formata da Simona Scuderi, Carmelo Contrafatto e giovani attori dell’Associazione Gravina Arte e del Teatro Tezzano ha decretato i vincitori nelle seguenti sezioni:

  • Miglior regia: Le piccole cose
  • Miglior colonna sonora: Elogio dei piedi
  • Premio Scuola siciliana: Switch
  • Miglior sceneggiatura: LIB(e)RI
  • Miglior montaggio: Le parole del cinema
  • Miglior fotografia: Ma chi ti conosce!

Menzioni speciali a SensAzioni, Non c’è un gioco, La felicità romana e La sposa promessa.

Marcella Messina, presidente dell’associazione Gravina Arte e responsabile del concorso riservato alle scuole, ha più volte espresso il suo entusiasmo riguardo la selezione: «Sono ormai tanti anni che abbiamo avviato questo progetto nelle scuole, cercando di dare il giusto risalto alle opere di studenti e studentesse che hanno la passione per il cinema. Riuscire a coinvolgere i più giovani in questo mondo è davvero stimolante. Posso dire che di anno in anno i corti selezionati aumentano di livello, prova del fatto che ci si impegna di più e che si prende sul serio il lavoro».

Cirino Cristaldi, direttore artistico, ha più volte espresso il suo ringraziamento a tutta la macchina organizzativa che ha permesso di dare forma a un festival di spessore e ricco di contenuti.