Home Mobilità Vincoli mobilità 22/23. PD presenta emendamenti al decreto PNRR

Vincoli mobilità 22/23. PD presenta emendamenti al decreto PNRR

CONDIVIDI


Presentati  due emendamenti su utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per i docenti che sono vincolati nella mobilità, si tratta degli 80.000 docenti immessi in ruolo a partire dall’a.s. 2020/21 che per tre anni non possono presentare domanda né di trasferimento né di utilizzazione e assegnazione provvisoria.

Gli emendamenti prevedono la modifica del comma 17 novies dell’art.1 della legge 159/2029, come preannunciato la scorsa settimana a Tecnica della Scuola dall’on. Rosa Di Giorgi, capigruppo del PD nella settima commissione cultura della Camera. 

Icotea

Gli emendamenti all’art. 24 del Decreto PNRR a firma Di Giorgi, Piccoli, Nardelli, Prestipino, Notti, Orfini, Ciampi, prima firmataria Di Giorgi, vogliono ripristinare la possibilità per i docenti soggetti al vincolo triennale di poter presentare per il prossimo anno scolastico 2022/23 almeno la domanda di utilizzazione e di assegnazione provvisoria.

Inoltre gli mandamenti PD intervengono anche sull’art. 58 lett. f) della legge  106/2021 (Sostegni bis) e prevedono che sia eliminato il vincolo per coloro che otterranno il trasferimento o il passaggio per qualsiasi sede richiesta nella domanda di mobilità sia essa analitica (scuola) o sintetica (distretto, comune o provincia nei trasferimenti interprovinciali). 

L’on. Di Giorgi ci comunica che se gli emendamenti all’art. 24 del Decreto PNRR presentati dal suo partito saranno considerati inammissibili per estraneità di materia dalla commissione bilancio della Camera saranno ripresentati in legge di Bilancio, ricordiamo che la legge di Bilancio 2022 ha iniziato il suo iter parlamentare in Senato.