Home Personale Vincolo quinquennale sostegno, riconosciuto il servizio svolto a tempo determinato

Vincolo quinquennale sostegno, riconosciuto il servizio svolto a tempo determinato

CONDIVIDI

Importante sentenza del Tribunale di Massa Carrara che stabilisce il riconoscimento del servizio a tempo determinato per il superamento del vincolo quinquennale sul sostegno.

Infatti, come si legge sul sito Flc Cgil, il ricorso è stato presentato da una docente assistita dall’Ufficio legale della FLC CGIL di Massa.
In tal senso, i giudici hanno stabilito che, nel rispetto del principio di parità di trattamento e di non discriminazione tra lavoratori precari e di ruolo previsto dal diritto europeo, vanno disapplicate le norme che non riconoscono validi i servizi prestati a tempo determinato. Pertanto ai fini del computo del quinquennio necessario per poter partecipare alle operazioni di mobilità professionale – nel caso specifico da posto su sostegno a posto comune di scuola primaria –  vanno considerati utili anche i periodi di insegnamento sul sostegno prestati con contratti a tempo determinato. 

Icotea

{loadposition carta-docente}

Conseguentemente, dal conteggio effettuato dalla docente e cumulando gli anni di ruolo con quelli pre-ruolo, viene fuori che la ricorrente ha già maturato i cinque anni di permanenza previsti dalle norme su posto di sostegno, ragion per cui, il tribunale di Massa Carrara le ha riconosciuto il diritto a partecipare alle procedure di mobilità professionale e condannato il Miur a rifondere alla controparte le spese di rappresentanza e costituzione in giudizio.

Dunque, una bella soddisfazione per tutti quei docenti che spesso non riescono a far valere il servizio da precari, che invece rappresenta lavoro a tutti gli effetti e non di serie B.

 

{loadposition facebook}