Home Alunni 1.500 studenti a Bari per il campionato nazionale di robotica

1.500 studenti a Bari per il campionato nazionale di robotica

CONDIVIDI
  • Credion

Oltre 1.500 studenti provenienti da tutta Italia organizzati in 160 squadre si sfideranno fino a venerdì a Bari nell’ambito del campionato di robotica. In palio non solo la vittoria a livello nazionale della manifestazione organizzata dalla rete nazionale di scuola RobocupJr, ma anche la conquista dei posti che assicureranno ai ragazzi la qualificazione automatica per le gare internazionali.

L’organizzazione è stata affidata quest’anno all’Istituto comprensivo Japigia 1-Verga di Bari, che ha portato per la prima volta la manifestazione in una regione del Sud. Nel corso dei tre giorni di gare le squadre si cimenteranno in competizioni di rescue, theatre, dance, soccer, gareggiando con i robot costruiti dai ragazzi.

Icotea

L’evento barese, ospitato nei padiglioni della Fiera del Levante, corona cinque anni di esperienza sui robot dell’istituto, ubicato in una realtà difficile e non sempre inclusiva: “I robot si sono rivelati potentissimi motivatori e facilitatori, anche negli alunni più restii alla continuità nell’impegno scolastico di attività spesso considerate ostiche e noiose – commenta il dirigente dell’istituto barese, Patrizia Rossini -. Un altro elemento che emerge con sicurezza dall’esperienza realizzata è la flessibilità dello strumento robotico, che si presta docilmente a fare da mediatore in tutte le discipline, anzi costituiscono molto spesso un supporto per ricucire i vari “pezzi” del sapere”.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

L’introduzione della robotica, spiega Il Sole 24 Ore, è finalizzato allo sviluppo di competenze disciplinari trasversali, che uniscono più materie, di competenze personali, quali gestire le proprie emozioni, conoscere le proprie capacità e organizzarsi per svolgere un compito e risolvere un problema, e di competenze sociali, come relazionarsi positivamente con gli altri e collaborare nel gruppo per il raggiungimento di un obiettivo comune. Che sono poi quelle competenze che, unite alle abilità tecniche, vengono richieste oggi dal mercato del lavoro.

Nei prossimi giorni una squadra di giovani talenti provenienti da tutta Italia, la A.C.M.E., giungerà a Santa Cruz di Tenerife per rappresentare il nostro Paese all’ “Open European Championship 2016” della First Lego League, in programma dal 4 al 7 maggio, affrontando 90 squadre di tutto il mondo