Home Concorsi 5mila assunzioni nel sostegno. Parte il Tfa

5mila assunzioni nel sostegno. Parte il Tfa

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il ministero dell’Istruzione ha pubblicato il nuovo bando del Tfa sul sostegno e con l’inizio del prossimo anno partiranno i corsi universitari. I posti banditi serviranno in ogni caso  a coprire solo una piccola parte del fabbisogno che, come è noto, è assai elevato nel Nord italiana, dove i presidi sono costretti a rivolgersi spesso a docenti senza specializzazione o addirittura senza abilitazione.

Si tratta del terzo ciclo di Tirocinio Formativo Attivo con corsi teorici organizzati dalle università.

Il nuovo bando, appena firmato dalla (forse ormai ex) ministra Stefania Giannini, mette a disposizione esattamente 5.108 posti ed è aperto a tutti i docenti già abilitati  e quindi anche ai diplomati magistrali ante 2002.

ICOTEA_19_dentro articolo

Come è facile immaginare, i candidati saranno moltissimi per cui sarà necessario organizzare al più presto i test di accesso, anche perché il bando prevede che tutto debba completarsi entro  il 31 ottobre del 2017, compresi gli almeno 5 mesi di tirocinio nelle scuole.

 

{loadposition eb-inclusione-personaliz}

 

E questo, secondo  il Fatto Quotidiano, potrebbe mettere tutto a rischio perché tra scritti, orali, lezioni e pratica i tempi sono moto stretti, considerando pure che nel 2017 si aggiornano le graduatorie di istituto  e i vincitori vorranno certamente far valere il loro titolo in tempo utile per ottenere un contratto magari già a settembre.

La grande necessità di docenti specializzati ha dunque consigliato il Ministero di far partire subito i corsi, mentre i posti, 5.108 appaiono pochi.

Un’infornata maggiore è prevista dopo la riforma anche se questo  Tfa sul sostegno potrebbe essere l’unico Tirocinio che vedrà mai la luce.

Preparazione concorso ordinario inglese