Home Attualità 8 giugno, Giornata mondiale dell’Oceano

8 giugno, Giornata mondiale dell’Oceano

CONDIVIDI

L’8 giugno è stata designata “Giornata  Mondiale  dell’Oceano  –  World Oceans Day(WOD)” dall’Assemblea  Generale  delle   Nazioni  Unite già nel  2009, per sensibilizzare la comunità globale sui benefici che l’umanità ottiene dall’oceano e l’importanza di rispondere alle attuali difficili sfide per mantenere l’oceano in salute.

L’8 giugno le celebrazioni ufficiali del WOD si svolgeranno alla presenza del Segretario Generale ONU, nella sala dell’assemblea generale e verrà lanciato il nuovo portale: www.unworldoceansday.org.

 

{loadposition carta-docente}

 

L’oceano infatti copre il 71% del nostro pianeta, fornisce circa il 50% dell’ossigeno che respiriamo ed è fondamentale nel controllare il clima globale.

Sono previste per l’occasione varie iniziative chesi tengonoinmusei,acquari, centri oceanografici, organizzati da associazioni e comunità di ogni genere in ogni parte del mondo.

Il 2017 è inoltre un anno speciale: dal 5 e fino al 9 giugno si sta svolgendo infatti a New York “The Ocean   Conference”   (www.oceanconference.un.org),   una  storica   conferenza delle Nazioni Unite sponsorizzata dalla Svezia e da Fiji. Lo scopo di questa conferenza, alla quale già 40 capi di stato hanno confermato la loro presenza, è di definire azioni comuni e concrete che governi, ONG, settore privato e comunità scientifica si impegnano a realizzare per implementare l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 14 (SDG14), parte dell’agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile (https://sustainabledevelopment.un.org/post2015/transformingourworld).

 

Contestualmente L’UNESCO, attraverso la sua Commissione Intergovernativa Oceanografica (Intergovernamental Oceanographic Commission-IOC), e il suo Ufficio Regionale Venezia, sta sostenendo la Ocean Literacy.

L’iniziativa di costituire “Conoscere il mare, Ocean Literacy Italia (OLI)” si è concretizzata con un primo incontro svolto a Venezia a febbraio, nella sede dell’Ufficio Regionale dell’UNESCO per la scienza e la cultura in Europa, con la partecipazione di 55 rappresentanti di centri di ricerca, università, ONG, settore privato e istituzioni pubbliche.

Ocean Literacy Italia unisce ricercatori, educatori, divulgatori e volontari nel comune obiettivo di diffondere anche nel nostro Paese – circondato dal mare e storicamente,

 

Icotea

culturalmente, economicamente legato al mare – la conoscenza dell’oceano a partire dalle scuole, dal sistema educativo e dall’associazionismo civile.

Lo scopo dell’Ocean Literacy non è solo quello di promuovere l’inserimento delle scienze del mare nei curricula scolastici ma anche di diffondere la consapevolezza dell’importanza sociale, economica e culturale dei servizi legati al mare e del mare stesso a tutti i portatori di interesse, compresi i decisori, i singoli cittadini e i rappresentati del settore privato.

Un individuo che abbia una maggiore conoscenza sul mare avrà gli strumenti per: capire l’importanza del mare per l’umanità;

comunicare in modo efficace ad altri l’importanza del mare e del suo valore;

prendere delle decisioni responsabili che riguardano il mare e le sue risorse favorendone la salvaguardia e la protezione.

La partecipazione alla rete Ocean Literacy Italia è aperta a tutti coloro che – per la propria attività professionale, per studio o per passione – si occupano del mare e vogliono collaborare alla diffusione della conoscenza dell’oceano. Alcuni gruppi di lavoro si stanno già impegnando su didattica e divulgazione, condivisione di materiali e informazioni, iniziative e buone pratiche.

La prima attività concreta è stata quella di iniziare a mettere in rete le molte iniziative organizzate nel nostro Paese per la Giornata Mondiale dell’Oceano-World Oceans Day dell’8 giugno.

Ocean Literacy Italia ha un sito internet e una pagina facebook.

CONTATTI:

Mail: [email protected]

Facebook: https://facebook.com/oceanliteracyitalia/Sito web: www.oceanliteracyitalia.it

 .