Home Didattica A Torino i dirigenti Fiat parlano di alternanza scuola-lavoro

A Torino i dirigenti Fiat parlano di alternanza scuola-lavoro

CONDIVIDI

Riparte a Torino l’iniziativa “I Giovani incontrano le Imprese: dal sistema azienda all’imprenditore”.  Il progetto è stato condiviso fin dall’inizio con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte ed è stato presentato all’Unione Industriale.

L’esperienza si articola in due momenti: che cos’è l’azienda, come un progetto diventa un prodotto in commercio, e chi è l’imprenditore, che guida la trasformazione di un’idea in un’attività economica.

 

ICOTEA_19_dentro articolo

{loadposition carta-docente}

 

Attorno a questi due temi si sviluppa il progetto di alternanza scuola lavoro per l’area torinese che vede alleati il Gruppo giovani imprenditori Dell’Unione Industriale e il Gruppo Dirigenti Fiat. 

Intanto il primo momento, quello iniziale di docenza, prevede due incontri: ai Dirigenti di FIAT Chrysler Automobiles spetta il compito di descrivere il sistema azienda; ai Giovani Imprenditori quello di far percepire ai ragazzi “chi è l’imprenditore”, con le sue attitudini e competenze.

Nella fase successiva, della durata di alcuni mesi, gli studenti devono cimentarsi a descrivere un proprio progetto di impresa, attraverso un lavoro di gruppo svolto in autonomia, ma con la possibilità, a loro discrezione, di potersi consultare e confrontare ogni settimana con esperti aziendali del Gruppo Dirigenti Fiat o del Gruppo Giovani Imprenditori. 

L’esperienza ha coinvolto, lo scorso anno, 240 studenti di Terza e Quarta Superiore, suddivisi in 33 gruppi di lavoro e appartenenti a 10 Scuole di diversi indirizzi di studio.

Il percorso didattico inizierà nel mese di ottobre e le scuole potranno dare la loro adesione a partire dal 27 settembre inviando mail di adesione all’indirizzo [email protected]