Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Abbandono scolastico, in Campania entrano in campo gli psicologi

Abbandono scolastico, in Campania entrano in campo gli psicologi

CONDIVIDI
  • GUERINI
La Campania è una delle regioni italiane dove l’abbandono della scuola già in età dell’obbligo rimane marcato, molto lontano da quel 10 per cento indicato dall’Unione europea. Per cercare di porre freno all’emorragia di giovani dal mondo dell’istruzione, nei giorni scorsi l’Ordine degli Psicologi della Campania e l’Ufficio scolastico regionale hanno firmato un protocollo d’intesa proprio per la promozione di iniziative finalizzate al successo formativo, alla prevenzione e al contrasto del disagio giovanile e dei comportamenti a rischio.

“L’accordo – si legge in un resoconto preparato dai promotori dell’iniziativa – nasce dalla constatazione che l’ambito scolastico è, insieme a quello familiare, il principale contesto di sviluppo cognitivo, affettivo e sociale del minore e che è compito della scuola promuovere lo sviluppo delle abilità che favoriscono il raggiungimento di standard intellettivi e di una piena maturità personale e della coscienza civica”.
Attraverso il protocollo è prevista la programmazione e la realizzazione di incontri, conferenze e momenti di confronto negli istituti di ogni ordine e grado
Soddisfatto per l’avvenuta intesa si è detto il presidente dell’Ordine degli Psicologi, Raffaele Felaco: “la scuola – ha dichiarato Felaco – custodisce le risorse più importanti della società, quelle umane – ha spiegato – In un momento in cui si parla solo di crisi e quindi di ciò che manca, noi mettiamo l’accento su ciò che invece c’è e va valorizzato”.