Home Generale Abusi e percosse sui bambini del Coro di Ratisbona

Abusi e percosse sui bambini del Coro di Ratisbona

CONDIVIDI

Sarebbero  almeno 231 i membri del Coro di Ratisbona che nell’arco di quasi quarant’anni hanno subito percosse o abusi sessuali. E’ quanto ha affermato in una conferenza stampa, riportano le agenzie giornalistiche, l’avvocato incaricato dal Coro di indagare sulle accuse di maltrattamenti, torture o abusi. Nel riportare la notizia, il New York Times ricorda che il Coro di Ratisbona, le cui origini risalgono all’anno 975, è stato diretto dal 1964 al 1994 da Georg Ratzinger, fratello del Papa Emerito Benedetto XVI.

Lo scorso anno la Diocesi di Ratisbona parlò di 72 bambini vittime di abusi, offrendo un risarcimento di circa 2.500 euro ciascuno.

Icotea

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

L’avvocato ritiene inoltre che tra il 1953 e il 1992, circa un terzo dei membri del coro e di una scuola inferiore ad esso affiliata abbiano sofferto qualche forma di abuso fisico. L’avvocato attribuisce la responsabilità di gran parte delle percosse e dei maltrattamenti a Johann Meier, direttore della scuola affiliata al coro dal 1953 fino al suo ritiro, nel 1992. Lo stesso anno, Meier morì improvvisamente.

L’avvocato ha iniziato le sue indagini sul Coro di Ratisbona, il Ragensburger Domspatzen, nel 2015, riferendo di aver condotto decine di interviste con le vittime e i responsabili delle strutture coinvolte e che in almeno 40 casi su 231 gli abusi implicavano anche violenze di natura sessuale. La maggior parte dei casi sarebbero ora prescritti.