Home Sicurezza ed edilizia scolastica Ad Avezzano i genitori vogliono chiarezza sulla situazione strutturale di una scuola

Ad Avezzano i genitori vogliono chiarezza sulla situazione strutturale di una scuola

CONDIVIDI
  • GUERINI

Ad Avezzano i genitori vogliono chiarezza, ma dopo innumerevoli petizioni non è ancora chiara la reale situazione strutturale dell’Istituto Comprensivo Corradini-Fermi-Mazzini.

In una interrogazione i Consiglieri di Partecipazione Popolare amplificano la crescente e legittima preoccupazione dei genitori  riuniti in Comitato, Nell’interrogazione si scrive: “Per quale motivo non si ha traccia della più volte annunciata perizia dell’Enea sul livello di sicurezza dell’Istituto Comprensivo Corradini-Fermi-Mazzini di Avezzano? Nelle due relazioni (datate 2012 e 2015) su questo stesso Istituto, viene indicato un indice di vulnerabilità sismica pari allo 0,149. A questo dato è seguita una davvero strana correzione dell’indice comunicata l’8 settembre 2016 stavolta pari allo 0,304 “.

Icotea

Al momento sullo stesso edificio scolastico si hanno 2 dati di vulnerabilità sismica, uno di 0,149 è l’altro di 0,304.
A tal riguardo i consiglieri promotori dell’interrogazione sottolineano la circostanza che, sulla base della vigente normativa, il valore minimo di vulnerabilità sismica per la chiusura di una scuola è pari allo 0,20.   
Gli stessi consiglieri comunali affermano: “La legge evidentemente non vale per l’Istituto Corradini-Mazzini-Fermi, tuttora aperto nonostante  un indice di 0,149 “.