Home I lettori ci scrivono Aggiornamento GPS e GAE, lettera a Lucia Azzolina

Aggiornamento GPS e GAE, lettera a Lucia Azzolina

CONDIVIDI

Gentile on. Azzolina,

la vicenda della bocciatura dell’emendamento Aprea (5.023) RIFORMULATO mi ha incuriosito a tal punto che sono andato a leggere il RESOCONTO della seduta notturna delle Commissioni I e V della Camera del 16/17 febbraio scorso.

Icotea

Ho trovato, anche, il testo dell’emendamento Aprea nella nuova versione concordata con il Ministero.

Ebbene, nonostante le difficoltà di lettura determinata dal registro linguistico usato nella norma proposta, mi sono convinto, da non esperto di materie giuridiche, che il I comma dell’emendamento riformulato avrebbe consentito, se approvato, l’aggiornamento delle GPS dell’a.s. 2022/23.

Le riporto, per Sua comodità, la parte del I comma che mi convince in questo senso: “2020/2021, 2021/ 2022 e 2022/2023, anche in deroga all’articolo 4, comma 5, della predetta legge, con una o più ordinanze SIA PER IL PRIMO BIENNIO DI VALIDITÀ CHE PER IL SUCCESSIVO AGGIORNAMENTO E RINNOVO”.

Qui si capisce che la norma respinta considera gli aa.ss. 2020/21 e 2021/22 quale biennio di validità delle GPS e, di conseguenza, per l’a.s. 2022/23, si sarebbe dovuto procedere all’aggiornamento hic et nunc.

Lei ha ragione, invece, sul contenuto del II comma che, se approvato, avrebbe bloccato le GAE.

In conclusione, Le devo confessare che il M5S e il PD si sono assunti la grave responsabilità di non consentire ai neolaureati degli ultimi due anni il nuovo inserimento nelle GPS e GI dell’a.s. 2022/23 e ai precari già inseriti l’aggiornamento dei punteggi e il cambio della provincia.

Infatti, come Lei ha ribadito recentemente, per riaprire le GPS e le GI è necessario un nuovo provvedimento legislativo, non essendo sufficiente un atto amministrativo.

Le chiedo di proporre in Parlamento un nuovo emendamento ad un provvedimento la cui approvazione è in itinere per riaprire ORA le GPS e GI dell’a.s. 2022/23. L’occasione Le potrebbe essere già data dalla discussione del DL Sostegni Ter.

P.S.: nel 2018 ho votato per il M5S e questo mi induce a scriverLe per chiederLe di rimediare a quello che secondo me è stato un errore dovuto, certamente, alla stanchezza determinata dall’ora tarda della notte in cui è avvenuta la votazione.

Gaetano Buccheri