Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Aggrediscono, sequestrano e rapinano un loro coetaneo, 3 minorenni arrestati

Aggrediscono, sequestrano e rapinano un loro coetaneo, 3 minorenni arrestati

CONDIVIDI
  • Credion

Gli autori del folle gesto sono due 17enni, di cui una donna, ed un 16enne, che alla fermata metropolitana “Anagnina” hanno avvicinato il malcapitato, che già conoscevano di vista perché frequentava la stessa scuola, e dopo avergli tolto il telefono, lo hanno costretto a seguirli a bordo di un autobus, linea 20.
Scesi in zona Tor Bella Monaca il 16enne è stato portato dai bulli in via dell’Archeologia, nei pressi dell’abitazione del “capo branco”, che è già conosciuto alle forze dell’ordine, dove è stato aggredito e umiliato per poi portargli via il lettore musicale.
A quel punto gli aggressori lo hanno abbandonato e sono fuggiti via. La vittima è riuscita a raggiungere l’ospedale dove sono immediatamente intervenuti i Carabinieri. Dopo aver acquisito la descrizione degli aggressori, i militari dell’Arma hanno fatto scattare le ricerche. La serrata attività di indagine dei Carabinieri ha permesso di rintracciare i tre minorenni, di arrestarli tutti con l’accusa di rapina aggravata e sequestro di persona.
L’I-Pod è stato ritrovato a casa del 17enne mentre il telefono è stato spontaneamente consegnato ai Carabinieri. I 3 bulli sono stati poi tradotti presso il centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il 16enne di Ciampino, invece, è stato ricoverato, in osservazione, presso il policlinico Tor Vergata, per le ferite da trauma cranico e trauma al polso destro che ha riportato.