Home Attualità Alcuni insegnanti pronti a bloccare il Giro d’Italia

Alcuni insegnanti pronti a bloccare il Giro d’Italia

CONDIVIDI
  • Credion

Tra queste vogliamo citarne una particolarmente originale: il tentativo di bloccare la nona tappa del Giro d’Italia. Infatti, domani, domenica 17 maggio, l’Irpinia si prepara ad accogliere il Giro d’Italia 2015 (come il Sannio che vede partenza e arrivo della nona tappa).

Ben 163 chilometri, sui 215 complessivi, infatti, si snoderanno lungo le strade dell’Irpinia, con 30 comuni che saranno interessati dal passaggio del serpentone rosa: Chianche, Petruro Irpino, Altavilla Irpina, Grottolella, Montefredane, Avellino, Atripalda, Cesinali, S. Stefano del Sole, S. Michele di Serino, Serino, Montella, Volturara Irpina, Bagnoli Irpino, Lioni, Sant’Angelo dei lombardi, Torella Dei lombardi, Castelfranci, Montemarano, Castelvetere Sul Calore, San Mango Sul Calore, Chiusano S. Domenico, Lapio, Montefalcione, Pratola Serra, Prata Principato Ultra, Santa Paolina, Montemiletto, Montefusco, Pietradefusi.

Icotea

Ed è proprio in una di queste località che potrebbe avvenire il blocco del percorso ciclistico, già dichiarato nella seguente pagina Facebook: (https://www.facebook.com/events/419034601612221/)