Home Politica scolastica Alternanza scuola-lavoro, la svolta nella Legge di Stabilità: per le aziende 3.250...

Alternanza scuola-lavoro, la svolta nella Legge di Stabilità: per le aziende 3.250 euro di esonero

CONDIVIDI
  • GUERINI

La Legge di Stabilità di fine anno potrebbe contenere un provvedimento che ha tutta l’impressione di rilanciare l’alternanza scuola-lavoro che si svolge alle superiori.

Nella serata del 25 ottobre, l’Ansa ha infatti visionato la bozza della legge approvata qualche giorno fa dal Consiglio dei ministri: l’agenzia di stampa parla di sgravi per le aziende: coloro che si faranno carico di “nuove assunzioni stabili, anche in apprendistato, effettuate tra il primo gennaio 2017 e il 31 dicembre 2018 di studenti che abbiano svolto attività di alternanza scuola-lavoro potranno godere di esonero contributivo per un massimo di 36 mesi nel limite massimo di 3.250 euro l’anno”.

Icotea

Ad oggi, ricordiamo, il vero scoglio per il decollo dell’alternanza scuola-lavoro rimane quello dello scetticismo delle aziende. Ora, però, i vantaggi economici derivanti dall’assunzione degli studenti che hanno svolto attività di stage nell’azienda, potrebbe cambiare le cose. Permettendo agli studenti di trovare aziende più propense ad accoglierli. Ma anche dei datori di lavoro finalmente più motivati nell’ospitarli.

 

{loadposition eb-valore-formativo}

 

 

{loadposition facebook}