Home Attualità Alunno sferra pugno in faccia alla docente: cinque giorni di prognosi

Alunno sferra pugno in faccia alla docente: cinque giorni di prognosi

CONDIVIDI

Un nuovo, assurdo, brutto episodio sconvolge la scuola.

L’escalation di casi di cronaca, con alunni che aggrediscono i loro insegnanti, come avvenuto di recente in provincia di Caserta e nel piacentino, ma anche di genitori che si scagliano contro il corpo docente costringendolo alle cure sanitarie, come accaduto nei giorni scorsi ad Avola, in Sicilia, e a Foggia, si susseguono giorno dopo giorno.

La vicenda

Un altro studente aggredisce un docente. Il fatto è accaduto in un istituto nella Valle del Savio, in Emilia Romagna.

Un ragazzino frequentante la scuola media ha sferrato un pugno in faccia alla professoressa, ferendola al naso.

La docente era intervenuta per cercare di calmare l’alunno, che disturbava le lezioni in classe giocando a fare lo spadaccino con un cacciavite in mano.

Così come segnala Il Resto del Carlino, il ragazzino era già stato segnalato in passato perché ritenuto troppo vivace.

Per la donna una prognosi di cinque giorni.

In passato i genitori dei compagni dell’alunno avevano segnalato una serie di episodi da parte dello stesso adolescente.

CONDIVIDI