Home Archivio storico 1998-2013 Generico Anche la scuola sarà sottoposta a referendum

Anche la scuola sarà sottoposta a referendum

CONDIVIDI
  • Credion

Con il deposito delle firme alla Corte di Cassazione, dopo la verifica della Corte Costituzionale prevista per l’inizio del prossimo anno, se non ci saranno ostacoli, come auspicano i promotori, gli italiani potrebbero essere chiamati alle urne nella prossima primavera.
L’art. 18 per la tutela dai licenziamenti senza giusta causa, l’art. 35 che estende alle aziende con meno di 15 dipendenti la libertà di scegliere le rappresentanze sindacali, l’abolizione della norma sui limiti di tolleranza per i residui tossici, l’abrogazione della servitù di elettrodotto, l’abolizione delle procedure semplificate per l’impiego di inceneritori nello smaltimento e l’abrogazione di alcuni articoli della legge sulla parità scolastica per impedire che alle scuole private vengano regalati soldi, sono i quesiti dei refrendum.

È un tentativo di far entrare la scuola nel vivo del dibattito  politico e in quello che si preannuncia come un autunno caldo dopo la pausa estiva.