Home I lettori ci scrivono Ancora un’amara delusione per i docenti ingabbiati

Ancora un’amara delusione per i docenti ingabbiati

CONDIVIDI

Ancora un’amara delusione per i docenti di ruolo ingabbiati. Il Ministero dell’Istruzione ha annunciato che per i PAS, percorsi abilitanti speciali per docenti, ci sarà un apposito disegno di legge. Certo, ma quando? E saranno inseriti anche i docenti di ruolo? Siamo certamente contenti di sapere che per i colleghi ancora precari ci sarà  a breve un piano per la stabilizzazione, ma negli articoli fiume per i precari i  docente di ruolo non vengono MAI nominati. Eppure hanno bussato tante volte che al Miur ormai sanno chi sono i docenti ingabbiati.

Ma chi sono i docenti di ruolo ingabbiati? Sono tanti insegnanti che, per le più svariate motivazioni come l’eccessiva lontananza da casa o la perdita di titolarità o ancora il desiderio di passare su un’altra classe di concorso,  hanno un serio interesse ad abilitarsi in altre discipline. I docenti di ruolo  ricordano di avere già superato uno o più concorsi selettivi.

Sentirsi  “ingabbiati” significa far parte di un sistema che non qualifica al meglio la categoria dei docenti di ruolo. Possedere un’altra abilitazione significa utilizzare i docenti che fanno già parte di un Istituto, senza dover ricorrere all’esterno, adeguandosi alle esigenze della scuola.

ICOTEA_19_dentro articolo

Gli ingabbiati conoscono  bene il mondo della scuola, perché, avendo alle spalle tanti anni di insegnamento ed esperienza e aggiornamento continuo, hanno acquisito  sicuramente tutte le tematiche richieste in campo pedagogico e didattico come richiesto dagli attuali programmi ministeriali.

I docenti ingabbiati CHIEDONO PAS su misura. Nulla vogliamo togliere NULLA  ai colleghi precari, avvalendoci della nostra percentuale annua per i passaggi. Bisogna tener presente ciascuna categoria e organizzare percorsi ad hoc o si scatena la mediocre “guerra tra poveri” .

Rosaria Arciello

CONDIVIDI