Home Attualità Ancora vandali alla scuola Falcone di Palermo. Azzolina: “Ricompreremo tutto”

Ancora vandali alla scuola Falcone di Palermo. Azzolina: “Ricompreremo tutto”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

I vandali tornano in azione all’istituto Giovanni Falcone dello Zen 2. A distanza di una settimana, infatti, la scuola è tornata nuovamente nell’incubo e nella disperazione: gli armadi rimessi in piedi a fatica con l’aiuto delle mamme e degli stessi alunni, dopo l’ultima incursione sono stati di nuovo aperti e buttati giù. Chi è entrato ha lasciato tracce di urina in più aule.

“Davvero non ce lo aspettavamo. Sembra proprio uno sfregio alla scuola”, dice la preside Daniela Lo Verde. “Abbiamo lavorato sodo – continua la preside – per sistemare tutte le aule. Non è giusto adesso ricominciare da zero”, si legge sull’edizione palermitana di La Repubblica.

Dopo il nuovo attacco vandalico, è tornata a schierarsi con la scuola la stessa Ministra Azzolina, che ha affidato ad un post su Facebook il suo pensiero: “Dopo l’ennesimo atto vandalico ai danni della scuola ‘Falcone’ di Palermo, ho nuovamente contattato la dirigente scolastica, Daniela Lo Verde, per esprimere la massima vicinanza ad una comunità scolastica duramente colpita. Come ho detto a lei, presto sarò a Palermo. È evidente che questa scuola faccia paura. Ma lo Stato c’è, sono in contatto con la Prefettura, dobbiamo proteggere quella scuola. Servono segnali chiari e immediati per chi pensa di poter attaccare un simbolo dell’educazione alla legalità. La scuola Falcone non si piegherà e il Ministero le sarà accanto. Ricompreremo subito tutto ciò che è stato rubato o distrutto e io stessa porterò questo messaggio di persona, con chiarezza”.

ICOTEA_19_dentro articolo

 

Preparazione concorso ordinario inglese