Home Sicurezza ed edilizia scolastica Applicazione della normativa antincendio agli edifici adibiti a scuole

Applicazione della normativa antincendio agli edifici adibiti a scuole

CONDIVIDI
  • Credion

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 21 Marzo 2018 “Applicazione della normativa antincendio agli edifici e ai locali adibiti a scuole di qualsiasi tipo, ordine e grado, nonché agli edifici e ai locali adibiti ad asili nido”, sono stati definiti tre livelli di priorità per adeguare gli asili nido e le scuole di ogni ordine e grado.

Il nuovo D.M. del 21 Marzo 2018 prevede tre livelli di priorità di cui si deve tenere conto nel programmare le attività di adeguamento antincendio degli edifici scolastici.
I tre livelli di priorità sono:

Icotea
  • livello di priorità A: osservanza delle disposizioni del DM 26 agosto 1992 relative a impianto elettrico di sicurezza; sistemi di allarme; estintori; segnaletica di sicurezza; norme di esercizio.
  • livello di priorità B: osservanza delle disposizioni DM 26 agosto 1992 relative a spazi per esercitazioni; spazi per depositi; spazi per l’informazione e le attività parascolastiche; spazi per servizi logistici; impianti fissi di rivelazione e/o di estinzione degli incendi;
  • livello di priorità C: le restanti disposizioni del decreto.