Home Didattica Asse Lombardia-Campania per l’alternanza scuola-lavoro

Asse Lombardia-Campania per l’alternanza scuola-lavoro

CONDIVIDI

Nasce l’asse Lombardia-Campania in materia di formazione, e in particolare sull’alternanza scuola-lavoro. E’ stato siglato a Roma, presso la sede degli industriali, a margine del consiglio generale di Confindustria, il protocollo d’intesa ‘Progetto per l’alternanza scuola-lavoro tra Lombardia e Campania’. Firmatari e promotori dell’accordo Confindustria Lombardia, Confindustria Campania, Ufficio scolastico regionale per la Lombardia e Ufficio scolastico regionale per la Campania.

Il protocollo avrà una durata biennale e si propone di mettere a fattore comune l’esperienza e le best practice delle due regioni protagoniste dell’intesa. Gli Uffici scolastici regionali di Campania e Lombardia, infatti, sono già da tempo attivi nell’attuazione delle politiche nazionali previste per gli studenti degli istituti secondari superiori in materia di alternanza scuola-lavoro attraverso un supporto alla progettazione e alla realizzazione di percorsi ad hoc.

Icotea

Questa esperienza si integra con le necessità delle imprese, rappresentate da Confindustria Campania e Confindustria Lombardia, di avere a disposizione un capitale umano qualificato che soddisfi quelle che sono le reali esigenze del mercato del lavoro.

Per il presidente di Confindustria Lombardia, Alberto Ribolla, la collaborazione tra mondo della formazione e imprese “è di fondamentale importanza per ridurre il gap tra domanda e offerta del mercato del lavoro e aumentare l’occupabilità dei nostri giovani”. “Confindustria Lombardia – spiega – all’interno del piano strategico #Lombardia2030 ha individuato nel match tra fabbisogni delle imprese e dinamiche evolutive del mercato uno dei requisiti per garantire competitività alla nostra forza lavoro e alle nostre imprese negli anni a venire”.

 “L’alternanza scuola lavoro -dice il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale della Campania, – grazie alla legge 107/2015, è diventata oggi una grande opportunità per assicurare ai nostri giovani una occasione di crescita culturale, al fine di progettare con responsabilità e consapevolezza il proprio futuro. E’ però necessario un salto di qualità, affinché nuovi modelli didattici e organizzativi consentano di trasformare il concetto di apprendimento in attività permanente”.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

“La sottoscrizione -continua- di questo importante protocollo d’intesa nasce dalla volontà della scuola e delle imprese di avvicinarsi e far dialogare sempre di più i due sistemi, con il comune intento di tessere una fitta rete che colleghi il Nord e il Sud del nostro Paese e dare risposta concreta ai bisogni formativi di tutti i nostri studenti”.

Con l’accordo sottoscritto oggi le due regioni si impegnano a favorire un migliore orientamento scolastico e professionale dei territori della Campania e della Lombardia, consolidare le collaborazioni scuola-impresa sul versante dell’innovazione didattica, favorire progetti e esperienze di partenariato didattico tra scuole e imprese, avviare uno scambio di buone pratiche relative allo specifico curricolo scolastico considerato.